La polizia usa il metro per misurare la distanza di sicurezza di chi siede al sole

Nel weekend Berlino si ripopola di cittadini a spasso tra i parchi e le zone più turistiche, con l’arrivo della bella stagione è sempre più difficile restare a casa

A Berlino, come ormai è ben noto, non è ancora stato indetto il famoso lock down che caratterizza l’Italia e la Spagna. Eppure sono state prese alcune misure di sicurezza per limitare la diffusione del Covid-19. Nel weekend appena passato, i vari parchi della capitale si sono ripopolati. A Treptower Park ci sono famiglie con passeggini, ciclisti, camminatori e joggers. Nulla sembra essere diverso, se non la distanza di sicurezza ordinata dalla sicurezza pubblica. Nel Mauerpark ci sono ampi divari tra le persone, i giovani fanno ginnastica, una famiglia si diverte con un aquilone. Purtroppo, ci sono ancora piccoli gruppi che giocano a calcio. Alcune pattuglie della polizia sono sul posto ma lasciano fare. Solo nel pomeriggio si avvicinano e ordinano più distanza. E’ argomento quotidiano ormai se le misure di sicurezza adottate dalla Germania siano idonee o meno alla situazione. La cancelliera Merkel ha dichiarato che entro il 14 aprile si avranno nuove disposizioni circa il prolungamento delle misure di sicurezza fino a fine mese. Al momento il termine prestabilito è fino al 19 aprile.

In alcuni quartieri centrali di Berlino la polizia è meno generosa, effettua test con righello per garantire la distanza di sicurezza

E’ successo sabato 4 aprile alla torre dell’acqua a Prenzlauer Berg. Uno degli agenti estrae un righello per misurare la distanza tra due visitatori del parco. Un portavoce della polizia ha dichiarato:«C’è stata una conversazione tra colleghi e cittadini seduti in panchina. Uno dei signori ha chiesto cosa succede quando si tratta di stare seduti abbastanza distanti». La distanza di sicurezza prevista se si è seduti è di 5 metri, invece, se si cammina di 1,5 metro. Ci si accorge passeggiando che finché gli ufficiali sono in vista, il parco rimane relativamente vuoto. Quando se ne va, il luogo si riempie nuovamente. L’immagine del Mauerpark e del Treptower Park si ripete nel Tiergarten.

La situazione in Germania alle 9 del mattino di lunedì 6 aprile

La Germania taglia il triste primato di 100mila contagiati. Il dato relativo alla sola domenica in realtà non è negativo, “solo” 4031, ma è viziato dal fatto che si tratti di un giorno in cui normalmente si fanno meno tamponi. La curva logaritmica, come potrete vedere più sotto, è comunque costante nella sua crescita senza particolari picchi. Calo c’è stato anche nel numero di decessi, 140, dato più basso negli ultimi 5 giorni. Nel frattempo, dopo due settimane di quarantena in casa, Angela Merkel è tornata a lavorare nel suo ufficio. Secondo il Tagesspiegel la Cancelliera prenderà una decisione sul se prorogare o meno le vigenti restrizioni entro il 14 aprile. Al momento la normativa parla del 19 del mese come ultimo giorno, ma è molto probabile un allungamento fino a fine mese.

Leggi anche: Niente costumi, ora le sarte dell’Opera di Berlino cuciono mascherine

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter


Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *