Germania, italiano uccide convivente e poi muore in una sparatoria con la polizia

Il drammatico fatto è avvenuto a Tegernsee in Alta Baviera, poco distante da Monaco

Nel pomeriggio di martedì 10 novembre, Rosario I., 46enne originario di Campana, in Calabria, ha preso in ostaggio e poi ucciso la sua compagna, Christina V., 25enne di origine rumena. L’uomo ha sferrato 20 coltellate alla donna prima che gli agenti di polizia, intervenuti sul posto, gli sparassero, uccidendolo. In casa era presente anche il figlio della coppia, un bambino di 2 anni che, adesso, è stato affidato ad alcuni parenti. Il 46enne si era trasferito a Tegernsee in Alta Baviera per lavorare in una società di manutenzione autostradale insieme alla giovane compagna.

Le dinamiche dell’omicidio a Tegernsee

Verso le 17 la polizia era stata chiamata dai vicini di casa della coppia che denunciavano una violenta lite. Una volta arrivati gli agenti si sono subito resi conto della gravità della situazione dato che l’uomo non voleva aprire la porta agli agenti e teneva in ostaggio la compagna sul balcone dell’appartamento. Quando Rosario I. ha cominciato a sferrare le prime coltellate alla ragazza, gli agenti hanno fatto irruzione per tentare di salvare la donna. L’uomo si sarebbe scagliato armato contro gli agenti, i quali gli avevano urlato più volte di voler solo soccorrere la donna, e, uno di loro, si è visto costretto a sparare due colpi di pistola contro Rosario I.. Purtroppo per Christina V. i tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili ed è deceduta sul posto.

L’ennesimo femminicidio per cui si sospetta il movente della gelosia

Ancora non sono ben chiare le motivazioni che hanno spinto Rosario I. a compiere il folle gesto. Come dichiarato dal capo della polizia Robert Kopp il fatto avvenuto a Tegensee è stato «un evento molto complesso in cui molti dettagli devono ancora essere determinati». Secondo le prime dichiarazioni sembra comunque che il movente che ha spinto l’uomo al folle gesto sia stata la gelosia nei confronti della donna. È stata inoltre aperta un’indagine interna contro il poliziotto che ha sparato contro Rosario I., per chiarire le dinamiche che hanno portato l’agente ad uccidere il 46enne.

 

Leggi anche Femminicidio, in Germania ogni tre giorni muore una donna uccisa da un ex o un partner attuale

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *