La Philarmonie di Berlino per la prima volta ospiterà un festival di musica techno (e non solo)

Strom, il primo festival alla Philharmonie dedicato alla techno

Arriva a febbraio il primo festival techno di Berlino ospitato nella prestigiosa istituzione della Philharmonie. Strom è un evento di due giorni curato da Stefan Goldmann, DJ bulgaro-tedesco, che combina l’incredibile architettura della Philharmonie, la sala da concerto storica dell’orchestra berlinese, con le performance di artisti elettronici di grande riliveo inclusi Kruder & Dorfmeister, Ryoji Ikeda, Nina Kraviz, KiNK e Robert Henke.

Un festival tra ascolto e dancefloor

Strom vuole rappresentare i due poli della musica techno. Da una parte, la musica elettronica si avvicina al sound design, crea veri e propri “paesaggi sonori” e atmosfere d’ambiente. Dall’altra, è chiaro che i ritmi ipnotici della techno rapiscono il pubblico e lo trascinano in balli dionisiaci per ore e ore. Il festival di Goldmann punta a soddisfare entrambi gli animi del pubblico techno. La Sala Grande della Philarmonie sarà infatti dedicata ad una serie di performance audiovisive, che potranno essere godute da un pubblico seduto e attento. Kruder & Dorfmeister, celebre duo austriaco a cavallo tra la downtempo e la techno, si esibiranno il 7 febbraio nella Sala Grande. Il giorno successivo ad occupare questo posto d’onore sarà il cileno Cristian Vogel, leggenda degli anni ’90 (era una delle menti dietro le etichette Tresor e Mille Plateaux), da tempo impegnato in ibridazioni con le arti visive e la danza contemporanea. L’annuncio promette una “forma digitale di teatro musicale e sperimentale”. Insieme a Vogel, suonerà il giapponese Ryoji Ikeda, visual artist apprezzato in tutto il mondo, per il quale la sala sarà addirittura oscurata. Il dancefloor è lasciato nelle sapienti mani di Nina Kraviz, DJ russa e testa di serie del circuito techno. Ad accompagnarla ci saranno KiNK, producer bulgaro, e la Dj Deena Abdelwahed, che ibrida suoni urban ed elettronici a musica tunisina. L’Herrmann-Wolff-Saal ospiterà l’installazione “Phosphor” di Robert Henke, ingegnere e innovatore della musica elettronica.

La Philharmonie di Berlino

La Philharmonie di Berlino è la sala da concerto più importante della capitale. Progettata dal celebre architetto Hans Scharoun, la sala fu inaugurata nel 1963 con un’esecuzione della Nona Sinfonia di Beethoveen. La struttura presenta una particolare forma convessa che permette una diffusione maggiore del suono e un’immersione totale nella musica.

Strom Festival

Dove: Philarmonie, Herbert-von-Karajan-Straße 1, Berlino

Quando: 8 e 9 febbraio dalle 20.00

Biglietti: i tickets sono ancora disponibili nell’area più alta della sala (la visibilità è limitata) al prezzo di 13 euro

Leggi anche: Berlino, il Griessmuehle può chiudere fra pochissimi giorni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Philharmoniker Berlin

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Leggi anche: La Philarmonie di Berlino per la prima volta ospiterà un festival di musica techno (e non solo) […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *