ISVN – Io Sono Valentina Nappi, a Berlino la proiezione evento con incontro con la regista

Il Vierte Welle Festival dedica una serata al documentario sulla celebre attrice Valentina Nappi

Si intitola semplicemente ISVN – Io sono Valentina Nappi ed è firmato da Monica Stambrini, alla sua seconda prova da regista. Uscito nel 2018, la pellicola verrà presentata lunedì 9 dicembre alle 19 presso IL KINO di Nansenstr. 22, zona Neukölln di Berlino alla presenza della regista Monica Strambrini, alla sua seconda prova da regista dopo Queen Kong. L’evento rientra all’interno del  Vierte Welle, festival femminista che “mira a fornire visibilità alle donne artisti e contribuire a sensibilizzare la disuguaglianza di genere, la partecipazione dei cittadini, il lavoro per prevenire i pregiudizi, la lotta contro la discriminazione attraverso audiovisivi, fatto dalle donne, del cosiddetto femminismo di quarta ondata”. Ad organizzare è l’associazione Xochicuicatl e.V assieme al collettivo Karne Kunst. “Il femminismo della quarta ondata si articola attraverso la creazione di contenuti audiovisivi e scritti di carattere filosofico, politico, economico, sociale, ecologico e culturale; accademico o meno, e la loro diffusione attraverso i social network e i media tradizionali”.

ISVN – Io sono Valentina Nappi, il film

Totalmente auto-prodotto (da differenza di quanto accade in Spagna, Svezia e Francia, in Italia lavori del genere non possono ricevere per legge finanziamenti pubblici), ISVN è un film a metà tra documentario e film di finzione. Al centro della scena c’è, logicamente, Valentina Nappi in una notte apparentemente come tante: ospite per una notte nello studio di un artista a Roma, Valentina manda un messaggio ad un amico per vedersi. Mentre aspetta che la raggiunga, si spoglia e mette su un disco. Finalmente lui arriva. Cenano, chiacchierano, parlano di tutto, senza limiti fino ad arrivare alla più naturale delle conclusioni fino a che, stanchi, si addormentano…

ISVN – La critica e le parole della regista

Il film dura una cinquatina di minuti e si avvale delle musiche di Bello Figo, Le Luci della Centrale Elettrica e Heroin in Tahiti. Per Marco Romagna di Cinelapsus: “Quello che ISVN esplora e mette in scena, usando la finzione come grimaldello per giungere all’intimità, alla complicità e alla sincerità, è Valentina Nappi come persona, come donna, come (insaziabile) amante”. Come raccontato dalla regista Monica Stambrini a XL- Repubblica: “Il sesso in ISVN è effettivamente narrativo, si prende il suo spazio di racconto e ci dice qualcosa dei due protagonisti, del loro carattere, del loro rapporto. Ci dice anche che è normale. Una ragazza dopo la proiezione a Milano ha detto che vedendo il film ha pensato: Anche io sono Valentina!”. Per scoprire se la reazione sarà analoga anche a Berlino non bisogna lasciarsi sfuggire l’incontro al Kino.

ISVN – Io Sono Valentina Nappi

proiezione e incontro con la regista Monica Stambrini

lunedì 9 dicembre alle 19

al Kino

Nansenstr. 22, 12407 Neukölln- Berlin

Biglietti acquistabili qui

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *