© ProPotsdam

Alle porte di Berlino dal 2024 ci sarà un nuovo, idilliaco quartiere

Un nuovo e grande progetto di sviluppo urbano alle porte di Berlino si appresta a diventare realtà : benvenuti a Krampnitz.

La zona di Krampnitz, ad ovest di Berlino (zona Kladow) e nord di Potsdam, diventerà presto un nuovo quartiere capace di ospitare 10.000 persone. Il costo totale del progetto è stimato in 2 miliardi di euro. L’inaugurazione è prevista per il 2024. Attualmente il sito, che si trova in una posizione idilliaca immerso nel verde tra il Krampnitzsee e il Fahrländer See, ospita i ruderi di alcune caserme naziste abbandonate. La zona fu infatti utilizzata dall’esercito tedesco fin dal 1935, quando una scuola di cavalleria di Hannover vi si trasferì fondando la Heeres Reit- und Fahrschule und Kavallerieschule Krampnitz. La situazione cambiò circa dieci anni dopo quando i russi presero il controllo della zona  stabilendovi un presidio permanente del proprio esercito fino al 1991 anno della dissoluzione dell’Unione Sovietica.

Come appare la zona di Krampnitz oggi

Attualmente il luogo è sopraffatto dalla natura. Gli alberi sbucano fuori dai sotterranei delle case abbandonate. Rimangono solo i muri di fondazione di alcuni edifici tanto da fare dell’intera zona una location spesso utilizzata da lungometraggi. Già nel luglio del 2013, la città di Potsdam aveva deciso di trasformare l’intera area in una nuova zona abitativa, ma l’avvio dei lavori si bloccò perché nel frattempo la fauna locale era diventata molto densa con, in particolare, una presenza importante di pipistrelli, animali fondamentali per la salvaguardia dell’eco-sistema. I lavori partiranno solo ora che sono stati approfonditi gli studi e predisposto soluzioni alternative per gli animali della zona.

[adrotate banner=”34″]

Krampnitz, I dettagli del progetto

I lavori sono guidati da Deutsche Wohnen. Si prevede che il 30 per cento dei vecchi edifici debba essere ristrutturato in accordo con le linee guida della sovrintendenza ai monumenti. Il restante 70 per cento é previsto come nuova edificazione. Oltre ai condomini, saranno costruite tre scuole, sette asili nido (per un totale di 880 posti) ed un circolo giovanile. Sono stati progettati anche un centro distrettuale, una scuola di musica, un centro medico, un centro religioso, una biblioteca, negozi e due campi sportivi. Un’area verde stretta e lunga, concettualmente simile al Central Park di New York, dovrà essere realizzata invece nella parte centrale.

Krampnitz, le critiche al progetto

i critici sono preoccupati dalle dimensioni del progetto ritenendolo troppo esteso e con un forte impatto negativo sulla natura circostante. Inoltre, nonostante i progetti di allungamento della vicina linea del tram, si teme un aumento del traffico da e per il centro di Potsdam e sul tratto autostradale che collegherà il nuovo quartiere con il centro di Berlino. In ogni caso si tratta di uno sguardo al futuro di una città preoccupata dell’esigenza di nuovi alloggi e capace di creare nuovi contesti abitativi di qualità.

[adrotate banner=”39″]

[adrotate banner=”34″]

Photo: © ProPotsdam

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *