Mezzi pubblici

A Berlino si parla di rincarare la corsa singola dei mezzi per finanziare l’abbonamento annuale a 365 €

Il sindaco di Berlino, Michael Müller, ha annunciato di voler introdurre un biglietto annuale di 365 euro per i trasporti pubblici

Il sindaco della capitale tedesca, Michel Müller, vorrebbe modificare il costo dell’abbonamento annuale per i trasporti pubblici. Il prezzo del biglietto dovrebbe abbassarsi da 761 euro circa al costo di 365. Una differenza notevole per chiunque voglia muoversi con i mezzi. A differenza di Berlino, a Vienna è già dal 2012 che l’abbonamento dei mezzi pubblici è stato sensibilmente ridotto. Infatti,  un mese fa il sindaco della capitale ha dichiarato di essersi ispirato all’efficiente sistema austriaco. Nonostante l’iniziativa sarebbe positiva per le tasche di chi utilizza i mezzi pubblici, non sono mancate le critiche da parte degli oppositori politici e dalla BVG (azienda dei trasporti berlinesi). Entrambi accusano Müller di voler attuare la riduzione solo per fini propagandistici.

[adrotate banner=”34″]

Quali sarebbero le conseguenze di tale modifica?

I partiti politici oppositori e l’associazione dei trasporti di Berlino, pensano che una riduzione così notevole porterebbe gravi conseguenze economiche al sistema dei trasporti. Attualmente il sistema dei mezzi pubblici è sotto finanziato e una manovra di questo tipo lo porterebbe probabilmente a un deficit di reddito. Inoltre la BVG sarebbe già alle prese con gravi perdite d’entrate e sostiene che l’obbiettivo principale dovrebbe essere il miglioramento dei servizi, non la riduzione dei costi. Il sindaco ha respinto tutte le critiche, ma ha dovuto riconoscere che per finanziare la sua proposta bisognerà probabilmente aumentare il costo del biglietto per singola corsa. 

Come funzionano gli abbonamenti o biglietti berlinesi?

Se stai pensando come muoverti a Berlino, ecco alcune informazioni utili. Con qualsiasi tipo di biglietto si possono utilizzare S-Bahn e U-Bahn (i due tipi di metro), ma anche tram e autobus. Berlino è divisa in zona A, B e C e la tariffa di ogni biglietto varia in base alla zona in cui si vogliono utilizzare i mezzi. Per utilizzare i mezzi in tutte e tre le zone, il biglietto intero per una singola corsa è 3,40 euro, mentre ridotto (dai 6 ai 14 anni) 2,50 euro. Invece, per i bambini che hanno fino a 6 anni compiuti, il biglietto è gratuito. Per quanto riguarda solo le zone A e B, ovvero quelle più centrali, il biglietto per una corsa singola è pari a 2,80 euro,ridotto 1,70. Esistono anche dei biglietti giornalieri al costo di 7,00 euro per le zone A e B, mentre 7,70 per le zone A, B e C. Il prezzo ridotto per le zone A e B è di 4,70 euro, invece per le zone A, B e C è di 5,30 euro. Qualsiasi tipo di biglietto necessita di essere obliterato prima di salire a bordo.

Leggi anche: Berlino ha appena reso gratis i mezzi pubblici per tutti gli studenti

[adrotate banner=”39″]
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: Mezzi pubblici, ©ralfkysegel, CC0 on Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *