Luigi Di Maio

Luigi Di Maio verrà in visita a Berlino per un giorno

Il vicepremier Luigi Di Maio in visita nella capitale tedesca

Lunedì  8 ottobre 2018, il Vicepresidente del Consiglio, nonché Ministro dello Sviluppo economico e Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Luigi Di Maio, sarà in visita a Berlino per incontrare sia il Ministro Federale del Lavoro e degli Affari sociali, Hubertus Heil, che il Ministro Federale dell’economia e dell’energia, Peter Altmaier. A giugno scorso Di Maio citò Hubertus Heil come politico con cui confrontarsi per ottenere maggiori informazioni sul modello tedesco dei sussidi e, di conseguenza, di quello che in Italia è stato chiamato Reddito di cittadinanza. A tal proposito disse: “I loro centri per l’impiego sono tra quelli che funzionano meglio in Europa e da quelli vogliamo trarre ispirazione”. Si parlerà sicuramente anche d’Europa viste le recenti dichiarazioni del vicepremier riguardo all’aumento dello spread: “Qualche istituzione europea gioca a fare terrorismo”. Non è stato reso pubblico al momento dove i due incontri con i ministri tedeschi avranno luogo al di là di un già organizzato appuntamento con la stampa italiana a cui parteciperà anche Berlino Magazine.

Non è la prima volta di Luigi Di Maio a Berlino

Sarà la prima visita di Luigi di Maio a Berlino nelle vesti di Ministro, ma  non lo è da uomo politico. Già nel 2016 il leader del Movimento 5 stelle visitò la capitale tedesca all’interno di una serie di appuntamenti in giro per l’Europa dal titolo #IoDicoNo World Tour. L’obiettivo era convincere gli italiani all’estero ad opporsi alla riforma costituzionale promossa dal governo Renzi e prossima al referendum. Assieme Di Maio intervennero gli allora senatori Enza Blundo, Alberto Airola e Roberto Cotti. Qui sotto potete trovare la nostra intervista all’epoca vicepresidente della Camera (ci scusiamo per il pessimo audio).

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *