©sofilayla, CC0, Autostrada.

Autista Flixbus sempre al cellulare sulla Amburgo- Berlino. Il video inquieta la Germania

Un autista Flixbus viaggia a tutta velocità in autostrada mentre gioca al cellulare.

Un video da più di 800 000 visualizzazioni e da oltre 16 000 condivisioni. Il protagonista è un autista di Flixbus, la nota società di trasporto extra-urbano, che guida a velocità sostenuta in autostrada mentre gioca a poker sul cellulare. Il tachimetro segna 100 km orari. Un comportamento inammissibile che non sarà di certo esente da conseguenze. Il fatto risale a sabato 25 agosto, lungo la tratta che va da Amburgo a Berlino. Sull’autenticità del video non c’è stata ancora conferma ufficiale. Tuttavia, sono già state avviate indagini interne. Il portavoce della società low-cost tedesca ha infatti dichiarato alla Berliner Zeitung: «Noi non tolleriamo alcuna violazione delle norme di sicurezza». Flixbus, secondo quanto riportato dalla Berliner Morgenpost, aveva inoltre già ricevuto diverse segnalazioni dell’accaduto «attraverso altri canali».

[adrotate banner=”34″]

Fonte: Facebook.

Il video e il messaggio di un’utente su Facebook

Anna Fischer, passeggera della tratta incriminata, ha pubblicato il video dell’accaduto su Facebook. Ha rivolto a Flixbus un messaggio al vetriolo  in cui ha espresso tutto il proprio sconcerto per l’accaduto. «Sabato 25.08.18 questo gentiluomo amante del gioco ci ha accompagnati da Amburgo a Berlino. Mentre ci sedevamo direttamente dietro di lui, abbiamo potuto vedere chiaramente come, ripetutamente, mentre guidava a tutta velocità, ha usato il suo cellulare e ha tranquillamente letto i suoi messaggi su Whatsapp, ha guardato video, controllato Ebay e soprattutto giocato», ha scritto Anna. Secondo quanto riportato dall’autrice del video, il conducente, redarguito per la sua condotta, ha risposto con un laconico “ok” e ha messo giù il cellulare con totale apatia.  «Onestamente, non mi sono mai sentita così in pericolo in autostrada. Molte vite sono state messe a rischio con leggerezza. Non solo quelle degli altri passeggeri ma anche di tutti gli altri utenti della strada. Fortunatamente, siamo arrivati ​​sani e salvi a Berlino. Il viaggio di ritorno sarà meglio farlo in treno, non con il Flixbus già prenotato. Non ci tornerò mai più». Ha sentenziato la passeggera.

[adrotate banner=”39″]

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Foto copertina: ©sofilayla, CC0, Autostrada.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *