La transizione dell’Altbau dal socialismo al futuro

Il “vecchio edificio” berlinese ante-guerra viene rivalutato per la vita metropolitana nella capitale del futuro.

La città di Berlino rappresenta oggi una delle realtà urbane più dinamiche e metropolite d’Europa, di enorme importanza per l’economia e il turismo del Vecchio Continente. Già capitale del Regno di Prussia, dell’età guglielmina, della Repubblica di Weimar e poi del regime nazionalsocialista, prima di essere divisa in due dalla “cortina di ferro”. Solo dopo la caduta del muro e tesa una votazione nel Bundestag, Berlino è tornata ad essere la capitale della Germania nel 1990.

L’urbanistica racchiude fondamentalmente due tipi di edifici: Altbau e Neubau. Un Altbau (letteralmente “vecchio edificio”) è un edificio che è stato costruito dalla metà del XIX secolo fino agli anni ’40 del ‘900. Un Neubau (“nuovo edificio”) è semplicemente qualsiasi altro edificio costruito dopo il 1945, comprese le proprietà completamente nuove in costruzione ora. Se cerchi casa a Berlino, prima di scegliere di possedere un pezzo storico della capitale tedesca, dovrai prima raccogliere qualche informazione in più.

I segni distintivi di un Altbau

“Altbau” è un termine tedesco che si riferisce alle costruzioni residenziali tipiche del periodo che va dalla metà dell’ottocento all’inizio della Seconda Guerra Mondiale. Erano comunemente costruiti in uno stile Art Nouveau, noto in Germania come Jugendstil, con vari livelli di raffinatezza. Per dare alle case un aspetto distinto, gli architetti spesso usavano vetri e ornamenti colorati antichi, insieme a stucchi per l’arredamento.

View this post on Instagram

Quiet days 🌿 #kathalogischontour

A post shared by Katha (@katha_logisch) on

Nei quartieri con un’alta concentrazione di vecchi edifici, come Prenzlauer Berg, Kreuzberg e Charlottenburg, alcuni degli edifici più prestigiosi presentano anche affreschi antichi e ingressi in marmo decorato, oltre a panchine e ascensori d’epoca.

Abbiamo interrogato gli arredatori di interni di utileincasa.it per conoscere meglio queste abitazioni. Sono caratterizzate da soffitti alti, spesso di circa 3,5 metri, che conferiscono alle ampie stanze una piacevole sensazione di spaziosità a fronte di maggior bisogno di potere calorifero per affrontare i rigidi inverni; altra croce e delizia sono le alte finestre, splendide per l’illuminazione ma canale di forte dispersione termica. Se sei fortunato, troverai un appartamento dotato di pavimenti in parquet ben curati. Questo pavimento è solitamente realizzato con assi di pino di alta qualità che hanno un bell’aspetto e di facile manutenzione.

Da Altbau a Neubau

In molti quartieri della città, gli attici dei vecchi edifici si stanno trasformando in attraenti attici. Questo è spesso accompagnato dalla rimozione di una parte del tetto e dalla sua sostituzione con una terrazza solarium, sfruttando la geografia piatta di Berlino per consentire alcune viste spettacolari sulla città.

L’attenzione per la sostenibilità ambientale spinge spesso ad arredare secondo un industrial design, quindi con molti elementi minimalisti di metallo e altri materiali. Non può mancare qualche manufatto riciclato e riadattato, per conferire uno stile bohemienne agli ambienti austeri ed essenziali.

Il vantaggio della trasformazione è principalmente quello di poter abitare in posizioni centrali, per godere delle tante peculiarità come la città proibita all’interno del campo sovietico abbandonato.

View this post on Instagram

Всем нам знакомы старые советские пятиэтажки. Смотрите, как они сегодня выглядят в Берлине! Да, несмотря на не самый благополучный контингент, никто не застеклил себе балкон, не вывесил кондиционер на фасад. Фасады аккуратные и чистые, как и 5 лет назад после ремонта. Но вот яркие цвета я бы не использовал… Здание сразу выглядит дешево. #Берлин #Германия #реновация #недвижимость

A post shared by Илья Варламов (@varlamov) on

 

Foto copertina: Akin Cakiner / Unsplash

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *