Il pensionato tedesco e la tentata estorsione da 1 milione di € all’Haribo

I procuratori di Bonn indagano su un 74enne ch lo scorso dicembre ha minacciato la Haribo e la catena di supermercati Kaufland di avvelenare i loro prodotti con il cianuro.

A riportarlo è la Westdeutscher Rundfunk Köln. L’uomo avrebbe chiesto un milione di euro alle due aziende. Tra i suoi obiettivi non solo i celebri orsetti gommosi, ma anche altri prodotti sia Haribo che Kaufland (che oltre ad essere supermercato, ha una propria linea di cibi e bevande). Per dimostrare la determinazione del suo piano, l’uomo avrebbe lasciato dei segni di riconoscimento su varie confezioni spare in diversi punti vendita della città.

Le prove. È stato dimostrato che l’uomo ha ordinato e pagato divers dosi di cianuro. L’estorsione alle due società sarebbe stata fatta per posta ordinaria quando però le indagini erano già partite e l’uomo era già sotto osservazione.

L’arresto. È avvenuto il giorno della vigilia di Natale. L’uomo ha dichiarato di trovarsi in una difficile situazione finanziaria e di aver già provato ad estorcere denaro ad un’altra catena di supermercati, la Lidl. Il suo avvocato Thomas Ohm ha dichiarato che l’assistito riceve una pensione minima di 180€ al mese mentre la moglie di 900€. Al momento non risulta che l’uomo avesse qualsiasi tipo di precedente legame con le due aziende minacciate

[adrotate banner=”34″]

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK
Photo: © theimpulsivebuy – Limited Edition Haribo Watermelon and Cherry Gold-Bears – CC By SA 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *