Coronavirus in Germania, al via tamponi “drive-in” fatti in auto senza rischio contagi

Un’iniziativa particolare trova spazio in Germania per evitare il diffondersi del contagio negli ospedali

A partire da lunedì 9 marzo, i pazienti tedeschi sospettati di essere infettati dal Coronavirus possono essere sottoposti ai test necessari anche direttamente dalla loro auto, come se fosse un ‘drive in’. L’esperimento è partito in due centri di controllo nei pressi di Essligen sul Neckar, centro abitato. I casi sospetti ricevono un codice tramite la hotline 116117. Con questo codice, se possibile, possono andare al punto “Drive-In”, curandosi di essere da soli nel veicolo. Il codice viene passato attraverso il finestrino dell’auto per mantenere il contatto al minimo. I medici e gli assistenti sono equipaggiati con indumenti protettivi e porgono il tampone direttamente in macchina per il test. Chi ha eseguito il test viene poi posto in quarantena domestica fino alla comunicazione dell’esito. L’istituzione di un tale sistema è opera dell’ufficio del distretto di Esslingen. Lì è stato creato un “Coronavirus Crisis Team”: si tratta di una squadra di esperti composto da rappresentanti delle associazioni mediche distrettuali, dei servizi di emergenza, del dipartimento di salute pubblica e delle cliniche del distretto.

L’idea viene dalla Corea del Sud

La procedura si è già dimostrata utile in Corea del Sud. Lì, i medici hanno testato le persone direttamente dall’auto su scala molto più ampia. La Corea del Sud è al momento uno degli epicentri del virus, insieme alla Cina e all’Italia, ma l’epidemia sta rallentando negli ultimi giorni. Se le misure messe in atto si sono rivelate efficaci, ha senso che i paesi europei le applichino anche nei loro territori.

Alcuni dati sul numero dei contagi in Germania

Al momento, secondo i dati forniti dal Robert Koch Institut, in Germania ci sono 1112 casi confermati. I Länder più colpiti sono la Renania Settentrionale Vestfalia con 484 casi e 2 decessi, la Baviera (256) e il Baden-Württemberg (199). A Berlino 48 casi confermati, tra le zone della città colpite abbiamo il Mitte dove si è verificato il primo e il distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf.

Leggi anche: Coronavirus a Berlino, i numeri verdi e gli ospedali dove fare il tampone

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *