ROOM 4 RESISTANCE, il collettivo berlinese per party e eventi all’insegna del colore e dell’uguaglianza

Incontriamo ROOM 4 RESISTANCE, collettivo berlinese queer che porta l’uguaglianza nel mondo della dance music

ROOM 4 RESISTANCE è un collettivo berlinese queer / non – binario impegnato nella creazione di una comunità, di safe space e di visibilità per artisti che non sono solitamente rappresentati nel vasto mondo della Dance Music. A livello musicale, R4R si occupa di organizzare rave queer e di ospitare show in varie radio di musica elettronica. Inoltre, il collettivo cura panel & workshop per discutere e promuovere artiste donna, queer, nonbinarie, trans e di colore. Viene esplorata così la dimensione politica del dance floor e si creano ponti tra le differenti comunità. Attivo dal 2014, il collettivo è partito dal locale queer SchwuZ per arrivare al più noto ://about blank.

La ricerca di un party “safe”

Una festa di ROOM 4 RESISTANCE si riconosce dagli altri party berlinesi inanzittutto per un fattore: il colore. In una tipica serata R4R, il pavimento è coperto di palloncini che espldono man mano che partono le danze. Unicorni sono appesi alle pareti. Il tavolo del DJ è decorato vivacemente. I neon colorati invadono la stanza e le line guida per un comportamento corretto sono appese alle pareti. Queste linee guida sono fondamentali per la creazione di un “safe space”. Cosa si intende con questa espressione? In una conversazione su questi temi tra R4R e SIREN (altro collettivo queer), lo spazio safe viene definito così: «Prima di tutto, penso che non esista nulla che sia davvero un “safe space”. Esistono spazi più sicuri (safer space). […] Gli spazi sicuri hanno sempre una spinta a cercare di diventare più sicuri. Ma non so se sia mai possibile raggiungere uno spazio al 100% sicuro.» Gli spazi safe di R4R vogliono proteggere le persone marginalizzate (trans, queer etc.) da microagressioni, molestie, misoginia e altri atteggiamenti oppressivi che invece avvengono negli spazi più “mainstream”. Ogni spazio safe ha una sua missione e certi gruppi da proteggere: si prendono decisioni e si agisce di conseguenza.

Dance music ma non solo

Negli ultimi mesi del 2019 Room 4 Resistance si è spostata al Trauma Bar und Kino. In questo spazio multimediale, che comprende anche un cinema, la natura interdisciplinare del collettivo ha trovato un terreno fertile. La DJ fondatrice, Luz, è laureata in Cinema e ha invitato nel corso dell’anno  VJs, video jockey che proiettano animazioni sulle pareti o sugli schermi durante la serata. Si è preparata una prima esibizione e una darkroom per donne, trans e persone non-binarie. La strada di R4R è ancora lunga e potrebbe lasciare un marchio durevole sulla vita notturna di Berlino.

Leggi anche: Una notte al Gegen, il mitico party queer di Berlino dove osare è sempre concesso

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Room 4 Resistance Facebook.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *