La Germania si prepara a 96.2 miliardi di debito nel 2021. “Non fare nulla sarebbe peggio”

Le ultime spese senza precedenti hanno costretto il Governo della Cancelliera Merkel a questa nuova sfida, ma arrivano già delle soluzioni

La Germania prevede di assumere 96,2 miliardi di euro di debito nel 2021, mandando in frantumi la sua amata abitudine di non essere in deficit per il secondo anno consecutivo. La cifra sarà annunciata formalmente mercoledì, quando il Ministro delle Finanze Olaf Scholz presenterà il bilancio federale del prossimo anno. Probabilmente Berlino prenderà in prestito circa 218 miliardi di euro quest’anno, che serviranno per contribuire a pagare le massicce misure di salvataggio, volte a guidare la Germania fuori dalla crisi causata dalla pandemia. Una fonte del Ministero delle Finanze ha dichiarato all’agenzia di stampa DPA che «non fare nulla sarebbe molto più costoso».

Una situazione imprevista

Le spese senza precedenti hanno costretto il Governo della Cancelliera Angela Merkel ad abbandonare l’abitudine, durata anni, di gestire un bilancio in pareggio a “zero nero” e a sospendere il “freno all’indebitamento” sancito dalla Costituzione. Introdotto al culmine della crisi finanziaria nel 2009, il “freno all’indebitamento” vieta a Berlino di assumere più dello 0,35% del prodotto interno lordo (PIL) di nuovi debiti in un anno. La Germania prevede di tornare al suo abituale rigore fiscale nel 2022, affermano fonti del Ministero. Il Governo si sta preparando anche a un massiccio calo delle entrate fiscali quest’anno e il prossimo. Il Paese prevede di incassare 264,4 miliardi di euro di tasse federali nel 2020, ben al di sotto dei 329 miliardi di euro raccolti nel 2019. Secondo le fonti, le entrate non dovrebbero raggiungere il livello pre-crisi fino al 2024.

I sostegni del governo al popolo e alle imprese

La coalizione al potere della Merkel ha promesso più di un trilione di euro in aiuti per proteggere le aziende e i lavoratori tedeschi dalle ricadute del virus. Questo avverrà anche attraverso prestiti, sovvenzioni e programmi di lavoro a orario ridotto. Il governo ha anche lanciato un programma di incentivi da 130 miliardi di euro per rilanciare la ripresa economica, compresi importanti investimenti nel settore sanitario.

Leggi anche: Germania, attacco hacker a ospedale e una donna muore

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: PixabayLicenza Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *