Capodanno a Berlino infernale, bombe carta contro la polizia e 24 aggressioni ai vigli del fuoco. Video

Anche quest’anno alcune zone di Berlino sono diventati scenari da guerra durante i festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno

Come ogni anno anche durante la notte di San Silvestro 2019 le strade del quartiere di Neukölln di Berlino si sono trasformate in un campo di battaglia con tanto di lanci di petardi e bombe carta (ben tre) a diverse pattuglie della polizia Le immagini stanno facendo il giro del web. Il bollettino non è finito qui. Diversi incidenti si sono verificati in altre zone cittadine nonostante in molte aree fosse stato vietato l’uso di petardi. Secondo quanto rivelato da i vigili del fuoco cittadini su Twitter durante la notte ci sono stati 1523 interventi, tra cui circa 600 per via di incendi (un anno fa furono circa 300) e 800 chiamate alle ambulanze. Diversi bossoli sono ancora oggi sui marciapiedi della città.  

La guerra di Neukölln e le immagini che lasciano l’amaro in bocca

La situazione è ancora più drammatica a Neukölln, dove dopo la mezzanotte la zona della Sonnenallee si è trasformata in un vero campo di battaglia. Le telecamere del Bild hanno immortalato l’accaduto, alcune auto della polizia si sono fermate ad un incrocio e sono state immediatamente circondate da persone che hanno sparato petardi e razzi contro di esse. Inoltre hanno lanciato razzi contro i muri dei palazzi e quando la polizia si è ritirata hanno fatto esplodere tre bombe carta, un uomo è stato ripreso con un mitra mentre spara colpi in aria. Ormai qui a Berlino è diventata una tradizione, ciò non toglie che il video lascia davvero senza parole.

Vigili del fuoco assaltati a Schöneberg e Charlottenburg

La notte di San Silvestro a Berlino è famosa perché davanti alla Porta di Brandeburgo ospita l’evento tedesco più importante per l’arrivo del nuovo anno. Secondo gli organizzatori quest’anno hanno partecipato centinaia di migliaia di persone ammirati sia dall’intrattenimento a base di concerti che dai fuochi d’artificio offerti dal comune. Purtroppo quanto organizzato a livello istituzionale non è bastato a chi sfrutta l’arrivo del nuovo anno per giocare con il fuoco. Non solo infatti a Neukölln: sia a Schöneberg che a Charlottenburg, zone in cui il divieto di fuochi era totale, si sono verificati vari incendi (di piccola entità) causati dai festeggiamenti. I vigili del fuoco accorsi, invece di essere aiutati, sono stati in molti casi accolti con altro lancio di petard o aggressioni verbali per un totale di 24 volte in tutta la città. 

Leggi anche: “Berlino, Capodanno con pistole, auto in fiamme e guerriglia urbana”

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Picture: screenshot from Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *