bus, Amir Nurgaliyev, CC0, https://www.flickr.com/photos/anurgaliyev/47734075351/in/photolist-2fJ6Bza-dNe5Zf-xTFJiS-9ZNrBv-dNwqUM-e5HB8F-e5PGVj-e5J9VK-9ddtJq-dN85uk-6psqBL-HjoxNr-bnBmeS-dN7Son-GPtuDj-eeRoWE-eeRrFb-eeKEge-dNdJiq-e5PR2C-nuuDVK-dN8fCD-ec42Uv-ajUsNK-e5PGYU-e5J73X-eeRs8Y-e5PsYJ-qRgu9W-e5HSAz-dNdZTd-8RMmge-a8hzZT-jXiTbx-e5PR4w-ssQJKA-e5HZX6-eeRuZQ-dNC5jY-dTEkwz-g1BYQ6-eeRtGf-e5HSCc-R98n-e5PsWb-eeRozW-ec9jdj-eeRqLj-e5HSBv-eeKKCT

Berlino ha appena ordinato 90 nuovi bus elettrici

Berlino investe nel trasporto pubblico elettrico e importa dalla Polonia 90 nuovi autobus

La BVG (società di trasporti di Berlino) ha stipulato un contratto con l’azienda produttrice polacca Solaris che prevede l’acquisto di 90 autobus elettrici del tipo Urbino 12. La proposta è stata approvata dalla commissione sovrintendente all’inizio di giugno. Grazie all’iniziativa, nel 2020 Berlino avrà all’incirca 140 bus elettrici. I nuovi veicoli che l’azienda polacca fornirà sono lunghi 12 metri, possono ospitare fino a 70 passeggeri, e anche il riscaldamento è esclusivamente elettrico. Secondo la BVG, i nuovi autobus potranno venire ricaricati principalmente presso una stazione di servizio, ma con ricariche occasionali saranno in grado di superare di gran lunga l’abituale chilometraggio. Stando a quanto affermato dalla compagnia, in un test di prova, i mezzi del primo lotto hanno superato infatti le 16 ore di operatività al giorno.

[adrotate banner=”34″]

I costi

Il costo dell’operazione, che comprende l’acquisto dei 90 autobus e le necessarie infrastrutture per la ricarica, verte intorno ai 61 milioni di euro. La BVG sostiene che il Ministero dei Trasporti contribuirà alla compravendita fornendo 14 milioni di euro. La compagnia tedesca sta testando i bus di Solaris dal 2015. Ha inoltre creato una società d’acquisto con Hamburg Hochbahn (che gestisce il traffico metropolitano e larga parte del sistema di autobus di Amburgo) per aumentare il loro volume d’affari con ordini più numerosi e ottenere prezzi più bassi sulle singole unità.

Per un futuro eco-friendly

Berlino aveva già collaborato con il gigante delle auto Mercedes Benz, introducendo 15 nuovi bus elettrici e-Citaro e programmando l’acquisto di altri 225. L’obiettivo è di completare la transizione all’elettrico entro il 2030, aprendo così un nuovo capitolo di mobilità eco-sostenibile. Sigrid Nikutta, capo della BVG, è fiera di contribuire al miglioramento della qualità della vita di Berlino. Due terzi dei passeggeri berlinesi sono attualmente trasportati su mezzi elettrici (tra metropolitana, tram e i traghetti alimentati ad energia solare) e il cambiamento è già visibile.

Leggi anche: Attenzione furbi, Berlino ha deciso di aumentare i controlli (in borghese) sui mezzi di trasporto

[adrotate banner=”39″]

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: Autobus, ©Amir Nurgaliyev, CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *