A Berlino si celebra l’Arena di Verona con un evento speciale

Le meraviglie e i misteri dell’Arena di Verona a Berlino

Berlino è una grande città dell’opera lirica e vanta offerte e stagioni artistiche degne di nota; per questo motivo la Società Dante Alighieri Berlin (danteberlin.com) ha pensato di ospitare la Fondazione Arena di Verona, celeberrima rappresentante italiana in materia. Per chi volesse scoprire le magie e i misteri dell’Arena, l’appuntamento da non perdere è l’8 marzo alle 19.30 presso la Zunftwirtschaft in Arminiusstraße 2, Moabit: la Società Dante Alighieri Berlin (danteberlin.com) propone una serata dal titolo “Arena di Verona visits Berlin: where opera & archeology meet” con Stefano Trespidi, il Vice Direttore Artistico della Fondazione Arena di Verona. Sarà un’occasione per conoscere da vicino le bellezze archeologiche ed operistiche, proprio come se fossimo anche noi all’Arena. Se il vostro primo contatto con l’Arena di Verona non è avvenuto fisicamente, ma attraverso il web, difficilmente avrete trascurato le sue condivisioni e contributi provenienti dai canali social. In particolare, all’interno della comunità virtuale ha riscosso grande successo l’hashtag #inarena, con cui vengono siglati post e media provenienti dai profili del celeberrimo anfiteatro romano veronese, ma anche quelli dei singoli utenti, dai consueti visitatori fino a chi vi ha intrattenuto rapporti di tipo lavorativo. Scorrendo tra i risultati troviamo molti dettagli di tutto quello che riguarda la stagione culturale sempre ricchissima, ma soprattutto ci si ritrova spesso nel dietro le quinte delle grandiose rappresentazioni: tutto ciò permette di apprezzare anche le fasi di preparazione degli eventi e i relativi misteri.

[adrotate banner=”34″]

I misteri dell’Arena

La componente magica e misteriosa dell’Arena non si ferma soltanto alle rappresentazioni odierne, ma coinvolge anche i cenni della sua storia: dal momento che le informazioni sulla sua costruzione rimangono oscure e poco precise (ma oggi essa viene datata intorno al I secolo d.C.), specialmente in epoca medievale sono sorte leggende a riguardo. Si narra infatti che un gentiluomo veronese, prossimo all’esecuzione della sua condanna a morte, avesse promesso la costruzione di un edificio che potesse contenere tutti i veronesi pur di scampare all’estremo supplizio. Per far ciò avrebbe venduto la sua anima al demonio e quest’ultimo gli avrebbe garantito la conclusione dell’edificio entro l’alba; il gentiluomo, pentitosi successivamente del patto, ne avrebbe fatto un altro con la Madonna e l’opera sarebbe rimasta così incompiuta, giustificando anche lo stato attuale dell’Ala. Una seconda leggenda vedeva come protagonista sempre il demonio, spiegando la mole del grandioso anfiteatro come un’opera compiuta non da esseri umani.
Dunque l’Arena veniva spesso collegata alla figura del demonio attraverso leggende singolari e tutto ciò veniva favorito dall’alone misterioso intorno alla sua fondazione.

La Fondazione Arena di Verona

Se un tempo figure illustri dell’antica Roma e imperatori provvedevano ad allestire giochi gladiatori all’interno dell’Arena, o forme di onoranze funebri come la venatio, un particolare spettacolo che prevedeva l’uccisione di animali selvatici, oggi è la Fondazione Arena di Verona ad organizzare le due stagioni artistiche, quella invernale che si appoggia al Teatro Filarmonico e quella estiva che anima il grandioso anfiteatro romano. La loro offerta culturale si concentra negli ambiti lirico e sinfonico e per l’estate 2019 sono previsti il ritorno dell’edizione storica di Aida e una settimana di iniziative e spettacoli dedicati ai 50 anni dal debutto di Plácido Domingo in Italia proprio presso l’Arena di Verona. Oltre alla lirica, cantanti come De Gregori, Max Gazzè e Adele hanno calcato le scene del maestoso anfiteatro, affiancando concerti di musica leggera al noto programma operistico.

Berlino e l’opera

Se siete alla ricerca di degni sostituti del programma operistico della Fondazione Arena di Verona, a Berlino l’offerta non è certamente scarsa: nella centralissima Unter den Linden la Staatsoper propone un cartellone di tutto rispetto, affiancata dalla Deutsche Oper di Charlottenburg e dalla Neuköllner Oper.
Ulteriori informazioni sono presenti nel sito web della Società Dante Alighieri Berlin e vi invitiamo a consultare la loro ampia offerta del programma eventi 2019, insieme alla loro pagina Facebook.

“Arena di Verona visits Berlin: where opera & archeology meet”

08.03.2019 h 19.30

Zunftwirtschaft Arminiusstraße 2, Moabit-Berlin

L’ingresso è gratuito per i soci, 7 Euro per i non soci; data la ricorrenza della Giornata internazionale della donna il pubblico femminile godrà del 50% di sconto nell’entrata.

 

[adrotate banner=”39″]

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

[adrotate banner=”34″]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *