A Berlino si creano cabine apposite per aiutare la vita delle prostitute

prostitution, https://www.youtube.com/watch?v=DA0E3EkGusk

Cabine con doppia funzione: wc e box per consumare rapporti sessuali. Questa la proposta per migliorare le condizioni di lavoro delle prostitute e salvaguardare i residenti

Le autorità berlinesi intendono installare cabine con doppia funzione in quartieri strategici della città. Queste fungeranno da wc pubblici e da box in cui le prostitute potranno appartarsi con i loro clienti. Il fine del provvedimento è quello di migliorare le condizioni lavorative delle donne in strada e assecondare le richieste dei residenti di alcuni quartieri caldi. In prova, saranno installate due cabine lungo la Kurfürstenstrasse, la più grande area di prostituzione in strada della città. Ogni box avrà due porte per facilitare l’uscita delle prostitute in caso di rapporti violenti o eccessivamente molesti. Le associazioni per i diritti delle prostitute hanno gradito la proposta delle autorità. Tuttavia, come spiega  Lonneke Schmidt-Bink dell’associazione “Olga”, speravano che le cabine fossero solo per il sesso.

La situazione lungo la Kurfürstenstrasse

La prostituzione in strada ha portato non pochi problemi ai residenti della Kurfürstenstrasse. A settembre del 2019, gli abitanti infatti hanno istituito un comitato apposito per combattere il problema. Sesso pubblico, feci, sudiciume, droghe, caos, molestie: sono queste le denunce derivanti dal “Lebenswerte Kurfürstenkiez eV”, l’associazione dei residenti. Werner Ruthenbeck, uno dei membri del comitato, spiega al Berliner Zeitung come queste misure siano inefficienti per gli abitanti della Kurfürstenstrasse, i quali richiedono il trasferimento della zona della prostituzione dal centro alla periferia.

La legge sulla prostituzione in Germania

Dal 2002, in Germania la prostituzione è un’attività legale e regolamentata anche sotto il profilo sanitario e fiscale. Le professioniste del sesso possono lavorare come dipendenti negli appositi centri, o come lavoratrici autonome. Le prostitute sono tenute al pagamento delle imposte sul reddito e dell’IVA sui propri servizi. Ogni municipalità ha la facoltà di stabilire in quale zona della città è possibile esercitare la prostituzione. Berlino è sicuramente la municipalità più aperta, considerato che è possibile esercitare la professione ovunque.

Leggi anche: Come funzionano i bordelli a Berlino e in Germania

Immagine di copertina: Prostitution, ©Screenshot da Youtube

Leave a Reply