Trauma Bar und Kino, il club industriale con arte, musica e glamour

In un angolo di Mitte, musica elettronica e sperimentazione convivono per offrire un’esperienza unica

A Berlino sono molti i luoghi che parlano di sperimentazione: sia essa musicale, visiva o digitale. Sono pochi i locali che incarnano questa parola così bene come il Trauma Bar Und Kino. Situato in Heidestraße 50, molto vicino alla stazione centrale di Berlino, il Trauma Bar si trova nell’interno di un cortile vicino ad alcune aziende. Sperimentazione e multi-disciplinarietà sono le chiavi dell’attività del locale. Il progetto Trauma Bar esiste per coniugare cinema, video art e club culture. Entrando al Trauma sembra di essere nel futuro: la location non possiede la tipica atmosfera berlinese grunge e underground. A dominare sono invece le linee rigide e pulite come in una fabbrica appena inaugurata. Inoltre, il locale ospita una vera sala del cinema dove proiezioni si alternano a djset. Inaugurato nel 2018, il Trauma Bar und Kino ha raggiunto una certa fama in città grazie alle sue lineup sempre aggiornate e ad una proposta visiva e musicale di alto livello. In una città dall’offerta così ricca come Berlino non è certamente facile ritagliarsi un proprio spazio e costruire una propria identità ma questo locale ce l’ha fatta.

Uno spazio fluido per le esigenze contemporanee

L’epoca contemporanea è un’epoca in cui in confini tra le varie discipline sono sempre meno definiti: la danza si mischia alla musica elettronica più hardcore, la filosofia alla data science, la moda con il mondo dei videogiochi. Una città dinamica come Berlino è all’avanguardia in questo cambiamento e la nascita di spazi come il Trauma Bar risponde proprio a queste esigenze. «Il progetto è stato creato in risposta alla richiesta generale di Berlino di uno spazio inclusivo e contemporaneo che permetta un dialogo chiaro e autentico tra media come la danza contemporanea, la moda, il cinema, la video arte e la club culture. Oggi non ci sono categorie chiare, tutto si fonde insieme, i confini si dissolvono. Questa è la sensazione del nostro tempo. Si crea una complessità e simultaneità – come in un collage – che può dare nuovi significati. Lo trovo molto eccitante» ha dichiarato Tanja Bombach, responsabile del dipartimento moda interno. La missione del Trauma è allora facilitare e intensificare questi scambi disciplinari realizzando serate uniche per il proprio pubbliche. Il Trauma Bar und Kino ha infatti ospitato concerti e club night come ogni locale berlinese ma anche sfilate, esposizioni e persino delle conferenze, rimanendo fedele alla sua natura interdisciplinare.

QT UR EA: un’installazione multi-dimensionale

La notte inaugurale di QT UR EA al Trauma Bar und Kino, lo scorso 17 gennaio.

Dal 17 gennaio fino al 14 marzo il Trauma Bar und Kino ospita il progetto ‘QT UR EA’, che è stato definito dai suoi creatori come: “un ambiente… che comprende installazione, performance, motion-capture e mondi virtuali in tempo reale, oltre a danza, suono e permacultura”. Durante l’inaugurazione, avvenuta lo scorso 17 gennaio, il locale si è trasformato in un ambiente alieno immersivo, utilizzando suoni, danza, motion capture, performance e rendering CGI di mondi virtuali. Nella serata inaugurale bod [包家巷], Alza_54, Oli XL, Ifeoluwa e Simon Goff si sono esibiti mentre otto ballerini hanno messo in scena una serie di rituali e interazioni aliene. Il programma di QT UR EA è ancora molto fitto e tra club night, performance e lectures sicuramente troverete una serata stimolante e innovativa: fate un salto sul bel sito del Trauma Bar e preparatevi ad essere immersi in un mondo alieno e futurista.

Trauma Bar und Kino

Heidestraße 50, 10557 Berlin

Aperto dalle 20 alle 6 del mattino

Entrata: 10 euro

Leggi anche: ROOM 4 RESISTANCE, il collettivo berlinese per party e eventi all’insegna del colore e dell’uguaglianza

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Trauma Bar und Kino

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] per evitare di appesantire ulteriormente il sistema sanitario. Eventi come il GEGEN del Kit Kat o locali come il Trauma Bar hanno già deciso di cancellare i loro eventi o di chiudere temporaneamente, in quanto i visitatori […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *