Aeroporto di Amburgo evacuato per un’ora, ritrovata sostanza tossica

L’aereoporto di Amburgo è stato chiuso completamente al pubblico per alcune ore, in seguito allo sprigionamento di una sostanza per ora ignota che, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe stata diffusa dagli impianti di climatizzazione.

Oltre 50 persone sono rimaste intossicate dalla sostanza che ha causato soprattutto bruciore agli occhi e alla gola.

Al momento le autorità non escludono alcuna ipotesi.

[adrotate banner=”34″]

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

4 commenti
  1. Franco Angeli
    Franco Angeli dice:

    Niente da dire sull’articolo (e men che meno sulla preoccupante notizia), ma il titolo denuncia un Italiano a dir poco imbarazzante. Possibile che in redazione non ci sia chiarezza sull’uso della lingua italiana? O forse ignoro l’esistenza di tossine non tossiche?

    Rispondi
    • Sara Trovatelli
      Sara Trovatelli dice:

      Gentile Franco, grazie per il commento, che purtroppo non abbiamo capito. “Aeroporto di Amburgo evacuato per un’ora, ritrovata sostanza tossica”: cosa non la convince nel nostro uso della lingua italiana?

      Rispondi
      • Franco Angeli
        Franco Angeli dice:

        Complimenti per la tempestiva correzione! Siete formidabili, nonostante qualcuno tra voi abbia poca dimestichezza con la lingua italiana, e non sia abbastanza umile da ammettere i propri errori 🙂
        Cari saluti a tutta la Redazione e soprattutto al Direttore.

        Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *