Soldi persi https://www.flickr.com/photos/59937401@N07/5856649637 Copyright:Flickr CC BY 2.0

La pandemia è costata alla Germania quasi 300 miliardi di euro

L’economia tedesca paga a caro prezzo le conseguenze della pandemia: persi quasi 300 miliardi di euro

La pandemia di Covid-19 ha provocato delle conseguenze devastanti per l’economia tedesca. L’Istituto per l’economia tedesca ha stimato che le perdite ammontano a circa 300 miliardi. Le stime hanno preso in considerazione la crescita attuale e futura, confrontandola con quella definita ”potenziale”. Quest’ultima misura quanto sarebbe cresciuta l’economia tedesca negli ultimi sei trimestri se la pandemia di Covid-19 non si fosse verificata. Il Direttore dell’ Istituto, Michael Hüther, ha affermato che saranno necessari diversi anni per compensare le perdite e le distorsioni strutturali. Per i più ottimisti invece tutto potrà essere pareggiato entro la fine del prossimo anno.

Blocchi per la produzione: gravi conseguenze

A causa delle chiusure e la conseguente inattività di diversi settori è previsto che la produzione tedesca, per la prima parte del 2021, subirà delle perdite di circa 100 miliardi di euro. Numeri che si aggiungono a quelli dello scorso anno. Nonostante l’allentamento delle restrizioni e il miglioramento della campagna  vaccinale, tutto ciò lascerà il segno. “Il tasso di vaccinazione sta finalmente aumentando, questo è un segnale per l’economia da non sottovalutare”, ha affermato Hüther. “Tuttavia, non dovremmo illuderci che la crisi non lascerà il segno. Senza il corona, l’economia sarebbe cresciuta in modo significativo ”, ha aggiunto.

I dati confermano

Secondo quanto riportato dell’ Ufficio Federale di Statistica, il PIL tedesco sarebbe diminuito più del previsto. Tra gennaio e marzo di quest’anno il calo è del 1.8%, mentre ad aprile del 1.7%. Se prendiamo in considerazione lo stesso periodo, ma relativo allo scorso anno,  la diminuzione è del 3.4%. Dal 2019, periodo pre-pandemia, il calo è stato addirittura del 5%. Il settore  più colpito è stato quello dei consumi privati con un calo del 5.4% sull’ acquisto di beni e servizi. Tuttavia, si possono registrare anche dei settori in ripresa, come quello degli  investimenti nelle costruzioni (+ 1.1%) e del commercio internazionale.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Soldi persi Copyright:Flickr CC BY 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *