Ruggiero Orofino

Morto a Berlino il tenore Ruggiero Orofino. Aveva 99 anni

Il 20 maggio è morto a Berlino Ruggiero Orofino, noto in Italia e nel mondo come “il tenore di Barletta”. I funerali si terranno nella seconda metà di giugno.

Ruggiero Orofino è uno dei tenori più celebri al mondo. Nato a Barletta, in Puglia, il 28 settembre 1922, nel corso della sua vita ha interpretato diversi ruoli tenorili. Si è esibito nei più famosi teatri del mondo, dal Teatro alla Scala di Milano, alla Deutsche Oper di Berlino, fino al Metropolitan di New York.

Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita dedicandosi all’insegnamento della musica, spostandosi tra Milano e Berlino, ed è morto  il 20 maggio in una clinica di Berlino, nella quale era stato ricoverato per un edema polmonare.

Il suo funerale si terrà nella seconda metà di giungo. Il tenore verrà sepolto nel cimitero monumentale di Dorotheenstadt, accanto alle tombe di vari personaggi illustri, tra cui Bertold Brecht, Friedrich Hegel, e altri numerosi artisti e scrittori.

Una vita fuori dall’ordinario

Partito da Barletta, in Puglia, ed esibitosi nei teatri più famosi del mondo, la vita di Orofino non si può definire certo comune. A Barletta, per far fronte alle condizioni economiche precarie derivanti dalla fine della Seconda guerra mondiale, lavora come addetto alla stazione. Nonostante ciò, persegue la sua passione per la musica e, nel 1955,  si trasferisce a Milano, dove porta a termine la sua formazione canora.

Sempre a Milano, dal 1962, entra a far parte del coro del Teatro della Scala e si esibisce come corista per ben 10 stagioni consecutive. In seguito, ottiene il primo ingaggio come solista al teatro dell’Opera di Cesena, interpretando il Turiddu nella Cavalleria rusticana di Mascagni.

Successivamente Orofino ottiene la celebrità a Berlino, diventando protagonista del repertorio italiano  nell’ensemble dell’Opera di Berlino Unten den Linden.

Nel corso della sua vita Orofino si è esibito in svariati teatri del mondo: Italia, Europa e oltreoceano.

Un artista tra le due Germanie

Ai tempi del muro, in piena Guerra fredda, quando la libera circolazione era ai più interdetta, Orofino è stato l’unico artista del mondo ad esibirsi sia nei teatri dell’opera di Berlino Est (Staatsoper Unter den Linden e Komische Oper), che in quelli di Berlino Ovest (Deutsche Oper). Il tenore disponeva infatti di un visto diplomatico che gli permetteva di transitare liberamente tra le due zone della città.

Tra il 1966 e il 1970 Orofino è protagonista della programmazione musicale presso la Komische Oper mentre, dal 1967, è impegnato presso la Deutsche Oper, dove conclude, nel 1985, la sua carriera musicale. Oltre alle esibizioni teatrali, sono diverse le apparizioni di Orofino in televisione, ai concerti e alla radio nella DDR.

Con la sua morte perdiamo un artista riconosciuto, la cui presenza è stata rilevante per il panorama musicale italiano e internazionale. La sua memoria sarà celebrata con i funerali, che si terranno nella seconda metà di giugno, e con la sepoltura presso il cimitero monumentale di Berlino.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *