Le nuove regole in vigore per rientrare in Germania dall’Italia via aereo e via terra

La Germania non considera più l’Italia ‘area a rischio’, cambiano quindi alcune regole per chi rientra dal Bel Paese

Dal 6 giugno l’Italia non è più classificata ‘area a rischio’ da parte del Governo tedesco. Questo significa che alcune regole che prima dovevano essere osservate una volta rientrati in Germania non devono più essere osservate. Maggiori informazioni sul sito dell’Ambasciata italiana.

Le regole da osservare quando si rientra in Germania dall’Italia via terra

Prima del 6 giugno, chiunque rientrava in Germania dall’Italia in macchina, treno o autobus doveva obbligatoriamente registrarsi sul portale online del Governo tedesco. Adesso, chi nei 10 giorni precedenti all’ingresso in Germania è stato solo in Italia, non ha più l’obbligo di registrarsi online, così come di più presentare il risultato di un tampone negativo, la prova di essersi vaccinato completamente o di essere guarito dal Coronavirus non meno di 28 giorni e non più di 6 mesi prima dell’ingresso. Non è obbligatorio osservare un periodo di quarantena.

Le regole da osservare quando si rientra in Germania dall’Italia con l’aereo

Nel caso in cui si rientri in Germania dall’Italia via aerea, tutti i viaggiatori di età superiore ai 6 anni sono tenuti a presentare, prima dell’imbarco, una documentazione che provi la vaccinazione completa, la guarigione o il risultato negativo di un tampone molecolare (PCR) o antigenico (rapido). Per la normativa tedesca, si considera:

  • vaccinato: chiunque abbia completato da almeno 14 giorni il ciclo vaccinale (una o due dosi a seconda del tipo di vaccino; comunque una sola dose per chi sia già stato malato di Covid);
  • guarito: chiunque sia risultato positivo al Covid 19 non meno di 28 giorni e non più di 6 mesi prima;
  • “testato negativo”: chiunque sia risultato negativo ad un tampone molecolare (PCR) o antigenico rapido (nelle ultime 24 ore).

La documentazione che attesta di essere vaccinati, guariti o negativi può essere presentata in italiano, tedesco, inglese, francese e spagnolo.

Leggi anche Tutte le nuove regole che entreranno in vigore a Berlino dal 4 giugno

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Porta di Brandeburgo da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *