La Germania pensa di vietare i viaggi turistici all’estero

Il governo tedesco sta valutando se limitare i viaggi all’estero dopo le prenotazioni di massa a Maiorca, area non più a rischio

Dopo la revoca delle restrizioni nel periodo pasquale al fine di contenere la diffusione del Coronavirus, la Germania sta valutando se vietare temporaneamente i viaggi di turismo all’estero. Questa ipotesi è trapelata nella giornata di mercoledì 24 marzo. Ulrike Demmer, vice portavoce del governo, ha ammesso che “la possibilità di attuare delle restrizioni per fermare i viaggi all’estero per contenere la diffusione del Coronavirus è ora al vaglio delle autorità competenti.” Ipotesi ribadita anche dal Ministro delle Finanze, Olaf Scholz, che ha affermato che “non è una buona idea decidere di andare in vacanza all’estero date le condizioni pandemiche”, a maggior ragione proprio ora che sono ancora in vigore restrizioni di movimento all’interno della stessa Germania. Queste nuove restrizioni sui viaggi non sarebbero però rigide come quelle della scorsa primavera, come confermato dall’Ufficio Federale degli Affari Esteri.

Dopo i viaggi di massa a Maiorca, si fa più forte l’ipotesi di limitare le vacanze all’estero

L’ipotesi di limitare i viaggi turistici verso mete estere ha cominciato ad emergere dopo le prenotazioni di massa verso l’isola di Maiorca. Con un’incidenza settimanale inferiore ai 50 casi, Maiorca era stata depennata dalla lista di paesi a rischio per la diffusione del virus. Una volta tornati dall’isola spagnola, è sufficiente presentare un test negativo e osservare la quarantena. Tuttavia, molti Stati Federali Tedeschi hanno fortemente criticato la decisione di escludere l’isola spagnola dalle aree a rischio. In questo modo, si sta favorendo il turismo estero a discapito di quello nazionale. È infatti ancora in vigore il divieto di viaggiare all’interno di alcune aree della stessa Germania, decisione che sta incidendo negativamente sul settore turistico tedesco.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di copertina: ©Pexels /CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *