La classifica dei migliori datori di lavoro in Germania nel 2021.

Datori di lavoro e capacità di attrarre nuovi talenti. Ecco la classifica dei migliori datori di lavoro in Germania nel 2021.

Come trattato in un nostro precedente articolo, la problematica della mancanza di personale qualificato è uno scomodo ostacolo per l’economia tedesca. Uno studio condotto dal Trendence Institute su un campione di 25.000 individui ha quindi delineato le migliori aziende di Germania per capacità di attirare personale. Per le aziende tedesche è sempre più difficile individuare profili professionali adeguati e, come emerge dallo studio, ogni potenziale dipendente valuta una serie di fattori nell’accettare un’offerta lavorativa. Tra i benefits maggiormente considerati rientrano l’engagement tra i colleghi e un buon bilanciamento tra lavoro e tempo libero, così come la sicurezza del proprio ruolo. La crisi pandemica ha evidenziato le vulnerabilità del mondo del lavoro, spingendo i dipendenti a riflettere sull’importanza di una posizione lavorativa stabile e sicura.

Le Startup e l’engagement

La popolarità delle Startup in Germania e la loro crescita esponenziale negli ultimi anni sono state favorite dalla presenza di numerosi incubatori e acceleratori, specialmente nella capitale Berlino. Il nuovo contesto lavorativo è particolarmente rilevante per le nuove generazioni che non sono più particolarmente attratte da lavori che prevedano una tradizionale ruotine quotidiana. Sebbene l’ambiente innovativo delle Startup spesso non garantisca un salario competitivo, esso riesce tuttavia a soddisfare le esigenze dei millennials, che desiderano un maggior equilibrio tra sfera privata e lavorativa. Inoltre, i giovanissimi riconoscono la necessità di  un benessere all’interno dell’ambiente lavorativo, consapevoli dei benefici che questo fattore può apportare al raggiungimento degli propri obbiettivi a lungo termine. I datori di lavoro dovrebbero perciò considerare la transizione dei bisogni dei nuovi lavoratori.

I migliori datori di lavoro in Germania

Lo Stato tedesco, forte di una solida economia industriale, si è contraddistinto nel corso della storia per la competitività dei suoi settori produttivi. Dal settore automobilistico, passando per quello farmaceutico, fino a giungere all’informatico, la Germania si posiziona in cima alle economie più sviluppate. Non è un caso quindi che le aziende tedesche che nel 2021 si posizionano nella Top Ten dei migliori datori di lavoro appartengano ai settori sopraccitati. Al primo posto troviamo infatti l’azienda bavarese BMW, mentre nel secondo e terzo gradino del podio troneggiano rispettivamente Porsche e Audi. All’interno della Top Ten rientra anche il colosso Bosch, insieme ai leader farmaceutici Bayer, Basf, Roche e BioNtech. Il leader dell’e-commerce Amazon, così come Deutsche Bahn, balzano sorprendentemente in avanti, rispettivamente all’ottava e nona posizione.

Leggi anche : I tre passi per trovare un lavoro a Berlino che corrisponda alle tue qualifiche – Berlino Magazine

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Datore di lavoro foto Pixabay 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *