Il Ministero degli Esteri ha lanciato un videogioco per promuovere il turismo in Italia

“ITALY. Land of Wonders”, il videogioco lanciato dalla Farnesina volto a far conoscere e scoprire le bellezze italiane

L’ultimo progetto lanciato da italiana, ossia il portale della Farnesina per la promozione della lingua, della cultura e della creatività italiana nel mondo, si è mosso nel mondo del video gaming, sviluppando il videogioco “ITALY. Land of Wonders”. Il videogame ha la finalità di far conoscere l’Italia, il suo patrimonio culturale e le sue meraviglie al pubblico straniero. Realizzato dall’azienda Infinity Reply, “ITALY. Land of Wonders” promuove un’innovativa campagna turistica che racconta bellezza e tradizioni del nostro Paese in maniera interattiva e divertente. Il videogioco, totalmente gratuito, è disponibile dal 19 luglio, in 11 lingue, per dispositivi iOS e Android.

La dinamica del videogioco

Il protagonista del gioco è l’anziano guardiano del faro Elio, che, nomen omen, ogni mattina accende il sole che splende sul Bel Paese. Per realizzare il suo compito, tuttavia, si avvale dell’aiuto di 20 scintille recuperate durante la notte dalle 2o Regioni italiane. Il giocatore dovrà aiutare Elio nella sua missione e sarà quindi coinvolto in un’affascinante avventura notturna in giro per l’Italia. Nel suo viaggio si imbatterà in 5 custodi che lo condurranno alla scoperta di Natura, Gastronomia, Arte, Spettacolo e Design, i 5 settori fondamentali del nostro patrimonio culturale. A conclusione del percorso, il giocatore prenderà il posto di Elio, diventando simbolicamente il nuovo guardiano delle bellezze del nostro Paese. Per portare a termine il suo viaggio, il giocatore, dovrà risolvere 100 livelli in stile puzzle game ambientati nei luoghi più significativi e suggestivi d’Italia. I vari scenari sono accompagnati da testi, in totale 600, ricchi di storie, notizie, curiosità e immagini per approfondirne la storia.

La colonna sonora del videogioco

Anche la scelta delle musiche mira a valorizzare il patrimonio culturale del paese. Le composizioni originali che accompagnano il videogioco sono infatti ispirate a grandi classici della musica italiana. Le tracce spaziano dal melodramma barocco a celebri colonne sonore, integrando un’ulteriore importante dimensione artistica della nostra eredità culturale.

Come l’intera programmazione culturale proposta da italiana, “ITALY. Land of Wonders” si inserisce nella strategia generale di programmazione della Farnesina a sostegno delle industrie culturali e creative italiane post-Covid.

L’obiettivo di ITALY. Land of Wonders

Dalle parole dell’Ambasciatore Lorenzo Angeloni, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si comprendono le finalità del progetto: «Il mercato dei giochi mobile è divenuto ormai uno dei canali di maggiore diffusione di contenuti, anche di quelli più alti e culturali. Nel mondo post-pandemico, è nostro dovere cogliere ogni occasione, sfruttare ogni mezzo per promuovere il nostro Paese e le sue eccellenze nel mondo. Lo facciamo dunque anche con questa modalità – fortemente innovativa per il nostro Ministero e per la pubblica amministrazione italiana in generale: una modalità di comunicazione in cui crediamo moltissimo. Ci rivolgiamo a giovani e giovanissimi: con “ITALY. Land of wonders” il nostro obiettivo è far appassionare i ragazzi di tutto il mondo al nostro Paese e alle sue bellezze, costruire un senso di familiarità che li possa guidare, un domani, alla scoperta vera e propria dei nostri territori e dei nostri prodotti. “ITALY. Land of Wonders” non è solo un gioco divertente per telefonini – è un vero e proprio prodotto del Made in Italy, che unisce sapientemente cultura e alta tecnologia. Immergetevi nell’atmosfera del nostro Paese: è un’avventura alla portata di tutti per scoprire la bellezza, la creatività e il gusto dell’Italia».

 

Qui il link per Android e iOS.

Leggi anche Berlin Flat Quest il divertentissimo videogame che simula la ricerca di casa a Berlino

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Ministero degli Affari Esteri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *