Il Berghain riapre al chiuso al pieno della capacità

Il Berghain ha finalmente riaperto i battenti annunciando la prima serata “night club” dopo il lungo periodo di stop dovuto alla pandemia

Il Berghain ha finalmente annunciato la prima serata club al chiuso, dopo la chiusura causata dalle restrizione dovute alla pandemia. Dopo ben 19 mesi di chiusura, il famoso club techno ha deciso di riaprire all’interno: la vita notturna di Berlino tornerà così a riaccendersi in uno dei suoi punti più celebrati a livello internazionale. Infatti, come si legge nel sito internet del club, il 2 ottobre è prevista la prima serata club, in cui sarà possibile ballare al chiuso. Il Berghain inoltre ha intenzione di organizzare eventi anche nei weekend successivi. Per entrare, non solo sarà necessario passare i rigidi controlli che generalmente bloccano l’ingresso, ma bisognerà anche certificare di aver completato il ciclo vaccinale o di essere guariti dal Covid-19. Dunque anche qui, come in altri locali al chiuso, si applicherà la 2G-Regel. Secondo le nuove regole, il Berghain inoltre accetterà soltanto certificati digitali. All’interno non ci sarà obbligo di mascherina. Non sono necessarie prenotazioni anticipate: si entra sul momento e per il biglietto si accettano solo contanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lifestyle Techno (@lifestyle.techno)

Il Berghain durante il lockdown

 Sicuramente il periodo di lockdown non è stato facile da gestire per i direttore del club. Nel periodo in cui vigevano restrizioni più aspre, il Berghain ha infatti organizzato serate all’aperto (Klubgarten) in particolare nel periodo estivo. I locali del club inoltre sono stati utilizzati come spazio espositivo per opere d’arte contemporanea. Infatti la mostra STUDIO BERLIN è stata inizialmente visitabile solo per poco tempo e poi è stata riproposta con un nuovo allestimento. A tal fine, la Fondazione Boros ha raccolto opere di artisti internazionali per lo più giovani e meno noti che vivono e lavorano a Berlino. La maggior parte delle fotografie, sculture, dipinti, video e installazioni sono state create durante la pandemia.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Z Λ R Λ H 🦚 (@paonstagram)

Finalmente la musica riaccende il Berghain

Ma ora finalmente si potrà ballare anche all’interno del famoso locale! Grazie alle nuove disposizioni che prevedono la riapertura dei locali al chiuso con l’applicazione della regola delle 2G, anche il Berghain potrà riaprire. La notizia non solo renderà più che contenti gli amanti del club, ma soprattutto smentisce quelle voci di corridoio che affermavano che il famoso club non avrebbe più riaperto. Il team del Berghain ha dimostrato tutta la sua felicità ricordando come la musica sia un linguaggio universale e invitando tutti a partecipare alla serata. “Let the bass kick, wir sehen uns auf dem Dancefloor!” si legge nella pagina che annuncia l’evento.

 

Leggi anche: I maggiori club di Berlino si impegnano per ridurre gli sprechi ai party e aiutare l’ambiente

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Berghain di Simon Tartarotti, Unsplash, CC0.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *