Germania, muore di Covid uomo già contagiato ad aprile

Baden-Württemberg, uomo dopo aver contratto il virus per la seconda volta muore a 73 anni. Si tratta del primo caso nel Paese

Nell’aprile 2020 un uomo del Baden-Württemberg, del distretto di Freudenstadt, è stato infettato per la prima volta da coronavirus uscendone illeso. Nel dicembre dello stesso anno però, l’uomo ha contratto una seconda volta il virus che gli è costato la vita. E’ il terzo caso al mondo di questo tipo e il primo nel Paese, stando a quanto riferito dalle autorità locali. Altri casi simili si sono registrati in Olanda e in Israele.

Terzo caso al mondo di decesso da reinfezione

Stefan Brockmann, dirigente del dipartimento di protezione sanitaria ed epidemiologia presso l’ufficio sanitario statale, ha riferito che si tratta della prima morte nota dopo una seconda infezione. Ha poi aggiunto che “Non ci sono prove che avesse contratto una qualsiasi delle nuove varianti del virus”.
Come ha dichiarato Brockmann, l’uomo era già affetto da patologie pregresse. E’ probabile che, dopo la prima infezione, non abbia sviluppato una forte immunità. La possibilità che una persona possa contrarre una seconda volta il virus è molto bassa. Tutti i casi isolati verificatisi sono riconducibili ad una scarsa reazione immunitaria. Secondo il rapporto di WDR, NDR e “Sueddeutscher Zeitung” questo è probabilmente solo il terzo decesso noto al mondo da reinfezione covid. Precedentemente solo una donna olandese di 89 anni ed un uomo israeliano di 74 risultarono deceduti a causa di una reinfezione da Covid-19. Il 74enne del Baden-Württemberg, residente in una casa di riposo, dopo essere sopravvissuto ad una prima infezione ad agosto, ha contratto nuovamente il virus ed è morto sebbene per ben tre volte fosse risultato negativo.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *