India https://commons.wikimedia.org/wiki/File:World_Bank_approved_USD_1_billion_to_support_India_fight_against_COVID-19_Tazaa_Khabar.jpg Copyright:TazaaKhabar CC BY-SA 4.0

Germania manderà subito aiuti all’India per contrastare i contagi e la pericolosa variante Covid

La Germania è  pronta ad offrire aiuto all’India. Verranno spedite scorte di medicinali ed apparecchiature medico-sanitarie

Il Ministro degli interni Heiko Maas ha dichiarato di voler aiutare l’India fornendo scorte di medicinali essenziali e bombole di ossigeno. Infatti la seconda ondata sta colpendo duramente il Paese asiatico, con una violenza senza precedenti. Lo scorso lunedì si è registrato il più alto numero di casi giornalieri al Mondo, con circa 350mila contagi. Maas ha  inoltre affermato che è stato necessario agire così velocemente fornendo aiuti  onde evitare la possibile diffusione incontrollata della variante indiana in Germania. Attualmente però i ricercatori stanno ancora studiando se questa impennata di contagi in India  sia proprio dovuta alla nuova variante. In ogni caso, per una maggiore sicurezza nazionale, tutti  i viaggiatori provenienti dall’India, ed eccezione dei cittadini tedeschi non potranno entrare in Germania.

Non solo la Germania offre aiuti medico-sanitari

Anche altri Stati hanno deciso di aiutare l’India fornendo attrezzature medico-sanitarie e medicinali tra cui i vaccini. Dopo la Germania ci sono anche gli Stati Uniti, infatti lo scorso sabato sera l’Amministrazione Biden ha twittato che si  schiererà in prima linea per fornire supporto al Paese asiatico. Poi ci sono altri paesi come Canada, Iran e Pakistan.

India: un Paese al collasso

Gli ospedali indiani sono ormai a saturazione, cominciano a scarseggiare i posti letto e i ventilatori polmonari. Molti decessi sono causati infatti dalla mancanza di ossigeno e la maggioranza delle persone è costretta a curarsi a casa. Molti stanno ricorrendo al mercato nero per acquistare le attrezzature medico-sanitarie. Per fronteggiare questa situazione e fornire aiuti è stato necessario chiamare l’Esercito che offrirà ai civili le proprie strutture sanitarie. Inoltre tutti gli ex militari ritorneranno in attività per fornire supporto all’interno di tutte queste stutture. Poi ci sarà anche l’aiuto dell’Organizzazione mondiale della sanità. Il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus ha infatti dichiarato che verrà inviato del personale medico extra e ci sarà una fornitura di materiale medico-sanitario tra cui i respiratori. Inoltre l’OMS invierà moduli prefabbricati in cui installare ospedali. Intanto il Governo ha già deciso di mettere in lockdown diverse regioni per almeno 14 giorni.

La variante indiana

Troppo presto per affermare se la variante indiana sia la responsabile dell’aumento esponenziali di casi, nonostante ciò viene considerata come una possibile causa. Intanto questa mutazione si è già diffusa in molti paesi europei come Germania, Belgio, Svizzera ed Italia. I relativi Ministri della Salute dei vari Stati hanno preso misure drastiche bloccando tutti gli arrivi dall’India. Questa nuova variante è molto temuta perchè più contagiosa e – nonostante non risulti più pericolosa o causi maggiori complicanze – c’è una preoccupazione generale in quanto non si sa se i vaccini siano efficaci contro di essa.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: India Copyright:TazaaKhabar CC BY-SA 4.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *