Germania, maggioranza dei tedeschi non crede più nel piano vaccinazioni del governo

La maggior parte dei tedeschi non ha più fiducia nella campagna di vaccinazioni. Solo un quinto della popolazione sembra fidarsi

Il popolo tedesco sta perdendo fiducia nella campagna di vaccinazioni che, molto lentamente, sta proseguendo in Germania. Solo un quarto della popolazione pensa, infatti, che il Governo possa riuscire a perseguire il  suo scopo, cioè immunizzare tutta la popolazione adulta entro fine estate. È quanto è emerso da una recente indagine condotta dall’ INSA per conto del quotidiano Bild. Secondo il report, solo il 21% degli abitanti della Germania crede che il Governo possa riuscire a immunizzare la popolazione entro settembre 2021.

La popolazione continua a perdere fiducia anche nei confronti  del vaccino AstraZeneca

Nell’ indagine compiuta dall’INSA è emerso un altro dato preoccupante, la popolazione tedesca sta anche perdendo  fiducia nei confronti del vaccino AstraZeneca. Dall’inchiesta è emerso che il 35% della popolazione ha perso la fiducia nei confronti del vaccino anglo-svedese, dopo tutte le vicende delle ultime settimane.  Il 26% dice, invece, di non essersi mai fidato del vaccino AstraZeneca. Solamente il 28% vuole essere vaccinato con AstraZeneca mentre il 40% vuole essere immunizzato con un altro farmaco. Visti i molti problemi intorno al vaccino il Ministro della salute Jens Spahn in accordo con tutti gli altri Ministri della salute degli Stati Federali hanno deciso di sospendere l’iniezione alle persone con meno di 60 anni. Infatti, ci sono stati 31 casi di pazienti sotto i 60 anni colpiti da trombosi e coaguli di sangue dopo aver ricevuto la dose di AstraZeneca.

Cala la fiducia anche nei confronti dell’EMA

Il 34 % degli intervistati ha inoltre affermato di non fidarsi più dell’EMA, l’ Agenzia Europea per i medicinali, la quale afferma la completa sicurezza ed efficacia del vaccino di AstraZeneca. Il Governo tedesco ha da sempre guardato all’EMA come modello di competenza e di trasparenza nello spiegare il rallentamento della campagna vaccinale in Europa.  Secondo il sondaggio la  sfiducia del popolo tedesco verso l’EMA – e il  sostegno del Governo tedesco verso quest’ultima – porta ad una divergenza di posizione che potrebbe mettere in pericolo la reputazione di tutte e due le istituzioni.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Vaccino © Pixabay CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *