Germania, le farmacie non riescono più a rilasciare il green pass digitale

Migliaia di farmacie tedesche non possono più rilasciare il green pass vaccinale per problemi di sicurezza

È stato temporaneamente sospeso il servizio di rilascio del green pass vaccinale da parte delle farmacie tedesche a seguito di un problema di sicurezza riscontrato nel portale della “German Pharmacists’ Association”. Lo scorso giovedì il ministro della salute Jens Spahn (CDU) ha confermato l’esistenza di potenziali punti deboli nel portale web usato per generare il certificato. Un’indagine realizzata dal quotidiano tedesco Handelsblatt ha rivelato che la falla nel server permetterebbe (tramite l’utilizzo di documenti falsi) ad altri utenti non autorizzati di accedere come “ospiti” alla piattaforma e creare pass vaccinali.

Possibili falle nel server tedesco usato per generare i green pass

Mercoledì scorso migliaia di farmacie tedesche si sono viste negare l’accesso alla piattaforma per creare pass vaccinali. Alcuni esperti informatici stanno verificando la presenza di altre falle nel sistema. Inoltre, numerosi tecnici sono ora impegnati nell’implementazione di nuove misure di sicurezza. Gli investigatori di Handelsblatt hanno rivelato che non ci sono prove di accessi non autorizzati nella piattaforma e che gli unici accessi come ospite sono quelli degli investigatori stessi. Non è ancora chiaro, tuttavia, quando le farmacie potranno nuovamente accedere al portale per creare i green pass.

Il partito liberale democratico incolpa Spahn

L’accesso alla piattaforma è stato negato solo alle farmacie. I centri vaccinali sono, infatti, ancora abilitati a rilasciare i green pass. Il partito liberale democratico (FDP) sostiene che la responsabilità del caos della scorsa settimana è da attribuire al ministro della salute Spahn. Il FDP afferma infatti che se la CDU avesse istituito un pass vaccinale digitale prima delle direttive EU – come, tra l’altro, il FDP aveva proposto – questo caos non si sarebbe verificato.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine in copertina: Green Pass ©Nataliya Vaitkevich, Pexels, CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *