Germania, cancellati anche nel 2021 i leggendari festival di musica Rock am Ring e Hurricane

A causa della pandemia, in Germania anche quest’anno non si svolgeranno i festival musicali

Inevitabilmente la pandemia sta compromettendo lo svolgimento di tanti eventi: questo significa che anche quest’anno i festival di musica in Germania sono annullati. Tra questi, spiccano gli iconici “Rock am Hing”, “Hurricane” e “Deichbrand“. A diffondere la recente notizia della cancellazione sono stati gli stessi promotori tedeschi di concerti Eventim. Gli organizzatori dei festival hanno motivato la scelta con la “continua incertezza sui tassi di infezione e sulle mutazioni”. Frithjof Pils ha espresso un pensiero sulla criticità dello svolgimento degli eventi. L’amministratore delegato di Eventim Live ha dichiarato: “la situazione epidemiologica e le restrizioni del coronavirus hanno fatto sì che festival di questa portata non sono ancora fattibili al momento”. Tuttavia l’azienda Eventim ha trovato il modo per rincuorare i possessori dei biglietti. I biglietti dei festival 2021, rimarranno validi per il 2022.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DEICHBRAND Festival (@deichbrand_festival)

Tutti i festival musicali cancellati in Germania

Anche quest’anno c’è una brutta notizia per i lavoratori e per le centinaia di migliaia di fan dei festival musicali in Germania. È giunta mercoledì la notizia che ben 6 festival della musica, seppur all’aperto, sono stati cancellati. I rinomati festival sono: il “Rock am Ring” al Nürburgring, il “Rock im Park” a Norimberga, il “Hurricane Festival” a Scheeßel in Bassa Sassonia, il “Southside” a Neuhausen ob Eck nel Baden-Württemberg, il “Deichbrand” vicino a Cuxhaven e il “SonneMondSterne” in Turingia vicino a Saalburg-Ebersdorf. Per esempio i due festival “Southside” e “Hurricane” si sarebbero dovuti svolgere dal 18 al 20 giugno di quest’anno. È davvero un peccato considerando che il solo festival “Southside” attira circa 60.000 visitatori ogni anno. L’intenzione degli organizzatori di procedere con gli eventi c’è stata fino alla fine. Diversi promotori di festival hanno lavorato insieme ad alcuni esperti e virologi per creare un concetto di igiene e controllo delle infezioni, ma la creazione di spazi sicuri e dell’infrastruttura adibita per i test è risultata poco fattibile. La notizia della cancellazione è arrivata presto rispetto all’inizio degli eventi, dato che dovevano svolgersi questa estate. A spiegare il motivo del preavviso è stato Marc Engelke, fondatore e organizzatore del “Deichbrand Festival”. Engelke ha dichiarato infatti che “Tutti i mestieri coinvolti, ma anche i partner e gli sponsor, hanno bisogno di diversi mesi di tempo”. Continua dicendo “Anche l’elettricità, l’acqua e i servizi igienici devono essere contrattati. Inoltre, anche la polizia, i vigili del fuoco e i paramedici devono pianificare fin da ora”. La Germania non è l’unica ad aver deciso di annullare gli eventi musicali: situazione simile in Svizzera per il festival “Greenfield” e nel sud-ovest dell’Inghilterra dove non si terrà il “Glastonbury” festival.

Festival “Rock am Ring – 2007”

Le prospettive per il 2022

Quest’anno i festival “Rock am Ring” e “Rock im Park” erano previsti per il secondo fine settimana di giugno 2021, mentre per l’anno prossimo sono previsti per il primo fine settimana di giugno 2022. Poiché gli organizzatori hanno dato la possibilità di riutilizzare i biglietti acquistati quest’anno o anche l’anno scorso, già da qualche settimana i fan hanno ri-prenotato online per il 2022. Anche i festival “Southside” e “Hurricane” del prossimo anno hanno giù una data: 17-19 giugno 2022. Pure per questi eventi gli organizzatori hanno assicurato che i vecchi biglietti rimarranno validi per il 2022. Un altro evento pronto per il 2022 è il “SonneMondSterne”: leggendo dal sito web, esso si svolgerà dal 12 al 14 agosto 2022. Sempre nel sito l’organizzatore specifica che i biglietti di quest’anno saranno utilizzabili per il prossimo. Stesso discorso della validità dei biglietti per il 2022 viene fatto anche dagli organizzatori del festival “Deichbrand” (21-24 luglio 2022). Viene data questa possibilità perché più del 50% dei biglietti di Deichbrand sono già stati venduti, molti dei quali dall’anno precedente.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: concert-336695_1920-e1615503721346.jpg / ©Pixabay / CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *