vaccine-5926664_1920.jpg, https://pixabay.com/it/photos/vaccino-vaccinazione-covid-19-5926664/, Cc0, torstensimon

Germania, 1,5 miliardi di € ulteriori pur di vaccinare tutti il prima possibile

La Germania dona 1,5 miliardi di euro per permettere una distribuzione globale dei vaccini

Il Ministro delle finanze, Olaf Scholz, ha dichiarato che la Germania farà una ulteriore donazione di 1,5 miliardi di euro a COVAX, OMS ed altri enti. Il fine è promuovere una maggiore diffusione dei vaccini nei paesi meno abbienti. Per sconfiggere la pandemia è necessario un piano di sicurezza a livello mondiale. L’annuncio della donazione è arrivato dopo una riunione virtuale del G7. I leader politici si sono confrontati per trovare un modo per garantire i vaccini contro il coronavirus in tutto il mondo.

1,5 miliardi di euro per vaccini, diagnostica e farmaci

Non è la prima volta che la Germania partecipa economicamente per trovare un sistema efficace per contrastare la pandemia. Infatti, l’anno scorso non appena è stato lanciato l’Access to Covid-19 Tools Accelerator (ACT-A), la Germania ha donato un sostegno di 600 milioni di euro. Mentre è recente la notizia che il governo tedesco aiuterà l’ACT-A con altri 1,5 miliardi di euro: la maggior parte del contributo andrà alla piattaforma di vaccini COVAX, che fornisce e finanzia i vaccini per i paesi in via di sviluppo. La restante parte del contributo sarà invece utilizzata per la diagnostica e i farmaci contro la malattia da Covid-19. In merito alla COVAX, si è espresso anche il capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, dichiarandosi “grato” per gli ultimi impegni dell’iniziativa, ma ha sottolineato che sono necessarie più donazioni. Ad esporre il suo pensiero è stata anche la cancelliera tedesca Angela Merkel affermando che la condivisione dei vaccini è “una questione di equità”.

Cos’è l’iniziativa COVAX

COVAX è un’iniziativa che mira a supportare lo sviluppo e la distribuzione equa di 2 miliardi di dosi di vaccini Covid-19 entro la fine del 2021. Si tratta di un progetto globale per distribuire vaccini ai Paesi in difficoltà. La piattaforma è guidata dall’alleanza dei vaccini Gavi, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’alleanza di ricerca CEPI. Ad oggi sono 97 i Paesi industrializzati ed emergenti, tra cui la Germania, che hanno aderito all’iniziativa COVAX. L’approvvigionamento e la distribuzione dei vaccini è fondamentale perché, come rimarca il ministro tedesco dello sviluppo, Gerd Müller, attualmente solo lo 0,5% di tutte le vaccinazioni Covid-19 sono state fatte nei Paesi più poveri del mondo. Gli Stati di tutto il mondo si stanno impegnando affinché vengano vaccinati anche gli infermieri e i medici in Africa e non solo la popolazione dei paesi industrializzati.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: vaccine-5926664_1920.jpg / ©Pixabay / CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *