Flink, la startup di Berlino per fare la spesa da casa raccoglie 43 milioni di €

Grazie a un finanziamento record, Flink, nuova app berlinese, promette di consegnare la spesa a casa entro dieci minuti dall’ordine

Nel panorama della spesa online è arrivata una nuova app, Flink, che promette di ricevere il proprio ordine in pochi minuti dall’acquisto. Il meccanismo con cui si accederà al servizio è molto semplice. Attraverso l’applicazione è possibile selezionare quanto desiderato, l’ordine viene subito inoltrato al magazzino più vicino, dove gli addetti imbustano il tutto per poi spedirlo direttamente al proprio indirizzo. La consegna avviene in tempi record, entro dieci minuti dall’ordine con modici costi di spedizione. Il servizio è operativo da qualche settimana nelle principali città tedesche, come Berlino, Amburgo, Norimberga, Monaco e Düsseldorf.

I finanziamenti stanziati per la startup di Flink

Nella giornata di martedì 2 marzo, la startup tedesca ha conquistato la fiducia di importanti finanziatori, come VCs Northzone, Cherry Ventures, Triplepoint Capital, capeggiati da Target Global. I finanziamenti ammontano alla cifra di 43 milioni di euro. Nonostante la strategia dell’azienda non sia stata ancora resa nota, ci si aspetta che, grazie ai notevoli investimenti, il servizio verrà espanso anche nel resto della Germania e in alcune città europee, come Amsterdam e Parigi. In questo modo, Flink aumenterà la competitività nel panorama della spesa tradizionale, ma soprattutto nei confronti di altre piattaforme dell’e-commerce online, in primis Gorillas, attiva a Berlino già dallo scorso giugno.

Come è nata l’idea di Flink

Julian Dames, Oliver Merkel e Christoph Cordes sono gli ideatori di Flick, fondata a settembre 2020. I tre non sono estranei al mondo dell’e-commerce, infatti lavoravano già per altre compagnie del settore, come FoodPanda. La richiesta di servizi di spesa online è drasticamente aumentata nell’ultimo anno. Complice dell’aumento è la pandemia, che scoraggia gli acquisti nei negozi fisici. Flick nasce quindi come intermediario tra i supermercati e i consumatori; le piattaforme online, infatti, si stanno imponendo come le principali modalità di acquisto. Tuttavia, ci sono ancora delle difficoltà logistiche da risolvere, come ad esempio, garantire un costante rifornimento di tutti i prodotti e di rispettare effettivamente i tempi di consegna.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

foto: ©pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *