Gianluca pardelli berlino

Corso online di reportage fotografico con Gianluca Pardelli (già collaboratore del The Guardian)

Un corso da non perdere per imparare a raccontare una storia attraverso le immagini. A tenerlo è il fotogiornalista Gianluca Pardelli.

Come raccontare una storia con degli scatti? Dalla definizione del reportage alla selezione delle foto più adatte per farlo fino alla vendita: sono questi i punti principali del corso online di fotogiornalismo di Gianluca Pardelli in collaborazione con Berlino Magazine. Livornese di nascita, ma berlinese d’adozione, Gianluca Pardelli è un apprezzato fotogiornalista italiano, già collaboratore del The Guardian, specializzato in reportage dall’est Europa (ma anche i suoi scatti del 2013 in Corea del Nord hanno fatto il giro del mondo. Il corso, completamente in italiano, si compone di 6 incontri, uno a settimana, sempre di mercoledì dalle 19 alle 21, a partire dal 14 aprile. Il costo è di 120 €. Per le lezioni si userà la piattaforma Zoom (vi verrà dato un link da cliccare e il gioco sarà fatto, nessuna necessità di download o altro).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianluca Pardelli (@gianluca_pardelli)

Corso online di reportage fotografico di Gianluca Pardelli: i contenuti.

Il corso di Gianluca Pardelli con Berlino Magazine vuole fornire ai partecipanti le conoscenze di base per l’uso della disciplina fotografica come efficace mezzo di racconto.  narrazione.  Il corso si apre con un’introduzione generale sul tema del fotogiornalismo e della fotografia documentaria con particolare attenzione alle dinamiche storico-culturali e al lessico specifico che caratterizza questa disciplina. Le successive lezioni si concentreranno su elementi fondamentali della pratica fotogiornalistica quali la ricerca del soggetto fotografico, le complesse relazioni che s’istaurano tra esso e il fotografo, il difficile compito della costruzione di una storia tramite immagini e la contaminazione e l’integrazione di altri media nella pratica fotogiornalistica. L’ultima unità sarà dedicata al fotogiornalismo come possibile percorso professionale nel panorama del mercato attuale.  Durante l’intera durata del corso ogni partecipante sarà incoraggiato a sviluppare una sua idea fotogiornalistica personale, la quale prenderà lentamente la forma di un vero e proprio progetto da presentare alla conclusione del periodo di apprendimento. Inoltre, ogni settimana sarà assegnato ai partecipanti il compito di documentare con la fotografia un aspetto della crisi pandemica che stiamo attraversando.  

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianluca Pardelli (@gianluca_pardelli)

I temi delle lezioni

Unità 1 – Introduzione al fotogiornalismo e alla fotografia documentaria  

  • Definizione di fotogiornalismo.  
  • Differenze tra fotogiornalismo e fotografia documentaria.  
  • Terminologia di base. 
  • I fotogiornalismi non sono fotografi.  
  • I protagonisti del mondo del fotogiornalismo.  
  • Il credo di un fotogiornalista: la fotocamera è solo un’altra penna.  
  • Breve storia del fotogiornalismo.  
  • Proiezione e analisi di gruppo di una prima selezione d’importanti progetti fotogiornalistici.  
  • Proiezione ed analisi di qualsivoglia materiale fotografico o fotogiornalistico che i partecipanti presenteranno nel loro primo approccio al corso (chi non ha mai scattato niente di simile ad una piccola storia fotografica è comunque invitato a partecipare al dibattito e a condividere le sue idee).  
  • Primo brainstorming di gruppo in merito ai futuri progetti che i partecipanti svilupperanno durante la durata del corso.  

Unità 2 – Alla ricerca del soggetto  

  • Definire il soggetto. 
  • Soggetti e oggetti.  
  • Legittimità e credibilità del soggetto.  
  • La ricerca del soggetto: uno studio geografico e sociologico.  
  • roiezione e analisi del soggetto in merito ad alcuni celebri progetti  fotogiornalistici. 
  • Discussione di gruppo su esperienze passate e presenti relative alla ricerca del soggetto.  
  • Discussione di gruppo e aggiornamento sullo sviluppo dei progetti dei partecipanti.

Unità – 3 Relazionarsi con il soggetto  

  • Il rapporto tra fotogiornalista e soggetto fotografico.  
  • Coinvolgimento personale con il soggetto.  
  • La giusta distanza.  
  • Avvicinarsi al soggetto.  
  • –  Problemi pratici: barriere linguistiche, distanze geografiche, ostacoli legali o burocratici e altri intoppi.  
  • –  Mettere le cose in chiaro.  
  • –  Reticenza e sfiducia.  
  • –  Onestà e chiarezza.  
  • –  Lavorare col soggetto.  
  • –  Progetti brevi e a lungo termine.  
  • –  Seguire o accompagnare il soggetto? Una differenza non solo semantica.  
  • –  Reportage guidati dal soggetto. Quando il soggetto prende in mano il volante.  
  • –  Tecniche differenti per soggetti differenti.  
  • –  Proiezione e analisi del rapporto con il soggetto in merito ad alcuni celebri   progetti fotogiornalistici.  
  • –  Discussione di gruppo su esperienze passate e presenti relative alla relazione con  il soggetto.  
  • –  Discussione di gruppo e aggiornamento sullo sviluppo dei progetti dei  partecipanti. 

Unità – 4 Costruire una storia  

  • –  Da splendide immagini a splendide storie: il non sempre facile processo di donare un significato giornalistico o documentario ad una serie di foto.  
  • –  Oltre l’estetica: la relativa importanza del senso del bello nella pratica fotogiornalistica.  
  • –  Trovare e seguire il filo conduttore che fornisce senso al progetto.  
  • –  Come le immagini si relazionano fra loro.  
  •   Stessa storia, viste differenti. Il ruolo del contesto nella narrazione fotografica.  
  • –  Il messaggio di fondo e le variabili che ne influenzano la trasmissione.  
  • –  Testo ed immagini. Davvero le foto devono parlare da sole?  
  • –  La fotografia a paragone di altri media come mezzo per raccontare storie.  
  • –  Proiezione e analisi della costruzione di una storia in merito ad alcuni celebri progetti fotogiornalistici.  
  • –  Discussione di gruppo su esperienze passate e presenti relative alla costruzione di una storia.  
  • –  Discussione di gruppo e aggiornamento sullo sviluppo dei progetti dei partecipanti. 

 Unità – 5 Multimedia  

  • –  Oltre la fotografia, insieme alla fotografia: disturbo e integrazione di altri media.  
  • –  Breve resoconto delle tendenze attuali e passate nella pratica multimediale.  
  • –  Vantaggi e svantaggi dell’uso di tecniche multimediali.  
  • –  Armonia e cacofonia: il difficile rapporto tra fotografia e altri media.  
  • –  Video e fotografia.  
  • –  Suono e fotografia.  
  • –  Scrittura e fotografia.  
  • –  Pittura e fotografia.  
  • –  Nuovi orizzonti creativi.  
  • –  Proiezione e analisi di celebri progetti fotogiornalistici di carattere multimediale.  
  • –  Discussione di gruppo su esperienze passate e presenti relative all’uso di altri  media nella pratica fotografica.  
  • –  Discussione di gruppo e aggiornamento sullo sviluppo dei progetti dei  partecipanti. 

Unità – 6 La carriera fotogiornalistica  

  • –  Fotogiornalismo come percorso professionale.  
  • –  Motivazioni.  
  • –  Breve storia della professione fotogiornalistica.  
  • –  Lo stato attuale del fotogiornalismo  
  • –  Il mercato.  
  • –  Freelancer o fotografo sotto contratto?  
  • –  Finanziare i propri progetti fotografici.  
  • –  Kickstarter e il mercato del crowdfunding.  
  • –  Concorsi, borse e mostre.  
  • –  Essere pubblicato e auto-pubblicarsi.  
  • –  Analisi e discussione di gruppo in merito ad alcuni progetti fotogiornalistici auto- finanziati.  
  • Brainstorming di gruppo per trovare soluzioni finanziare per i progetti dei partecipanti al corso.  
  • Discussione di gruppo e aggiornamento sullo sviluppo dei progetti dei partecipanti.  

In sintesi, info e iscrizioni 

Dal 14 aprile al 19 maggio, sei incontri, ogni mercoledì dalle 19 alle 21

Costo: 120 €

Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza

Per iscriversi o ricevere maggiori iscrizioni scrivere a info@berlinoschule.com

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *