Come il videogioco Hitman 3 mostra il Berghain

Hitman 3 e le atmosfere berlinesi. Club Hölle, ex centrale nucleare fuori Berlino, è il set della terza missione ed è ispirato al Berghain

Ti mancano le atmosfere dark dei club berlinesi? Il vibrante sound techno dell’underground? Allora Hitman 3 potrebbe fare al caso tuo! Il videogioco, sviluppato e prodotto dalla IO interactive, è l’ultima puntata della serie Hitman. La trilogia è iniziata nel 2016 con Hitman 1, per poi proseguire nel 2018 con Hitman 2. Il videogioco d’azione si basa su un’identità «stealth»: lo scopo del giocatore è rimanere nascosto dai nemici per portare a compimento gli obiettivi prefissati. Agent 47, il protagonista di cui si vestono i panni, gira il mondo per missioni segrete. La terza, dal titolo «Superpredatore», ha però un setting familiare. L’ambientazione è infatti a Berlino, in una foresta appena fuori città. Un’ex centrale nucleare dimessa ospita una discoteca. Si chiama Club Hölle, tradotto «Club Inferno», ed è chiaramente ispirato ai berlinesi Berghain, Griessmüehle e Kraftwerk.

Fedeli riproduzioni dei club berlinesi

Dalla coda per entrare, a quella per il guardaroba, ai gruppetti di persone fuori e dentro il club, sembra di poter rivivere una serata al Berghain. Anzi, c’è di più. I programmatori del videogame hanno realizzato una riproduzione fedele anche dei bagni e dei graffiti sui muri, oltre che degli effetti luminosi. La popolazione dei club berlinesi è allo stesso tempo riprodotta: venditori di droghe psichedeliche, security, amanti della techno che ballano a petto nudo. Hitman 3 riporta in vita in questo capitolo fitte di nostalgia per gli amanti della cultura alternativa e della musica elettronica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da HITMAN 3 (@hitman_official)

Hitman 3 tra cultura underground e musica techno

Ma è sicuramente un’esperienza, per quanto mediata, molto fedele alla realtà. Dato più importante: la musica del Club Hölle è esattamente quella che ci si potrebbe aspettare da una serata al Berghain. Le note martellanti e acide, spettacolari, sono state create per l’occasione dal compositore Niels Bye Nielsen. E accompagnano il protagonista fin dalla sua entrata nel club, che, per una volta, non sarà così difficile come nella realtà. Nessuna rigida selezione all’ingresso, solo nemici da scovare e neutralizzare.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 Immagine di copertina: Hitman 3 screenshot da Youtube video

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *