Berlino riapre gli stadi per il calcio: Union vs Lipsia con i tifosi

Il Senato di Berlino riapre gli stadi per un massimo di 2000 sostenitori in vista della sfida casalinga dell’Union contro il Lipsia

Dopo una stagione vissuta quasi interamente senza la propria tifoseria, lo stadio di Berlino si prepara ad accogliere circa 2000 persone per l’ultimo match di Bundesliga. Sabato si giocherà l’ultima gara della stagione dove l’Union Berlin ospiterà il Lipsia. Lunedì pomeriggio è stata accolta dal Dipartimento per gli affari interni e lo sport del Senato la richiesta avanzata dalla squadra della capitale per la riapertura dello stadio. La concessione arriva in un momento cruciale per l’Union che con una vittoria sabato raggiungerebbero la qualificazione all’Europa Conference League. Il club ha lavorato per mesi sulla richiesta per far tornare le persone agli eventi pubblici. Insieme a Eisbären Berlin e BR Volleys, nonché ad altre istituzioni culturali a Berlino, l’Union aveva elaborato un piano per un progetto pilota concreto già alla fine di marzo, che però non è mai partito a causa dell’aumento dei casi positività da Covid-19.

Lotteria tra gli abbonati per i biglietti

Cosi come all’inizio della stagione, quando era ancora concesso ai tifosi di prender parte agli eventi sportivi, i biglietti verranno assegnati tramite lotteria tra gli abbonati 2020/2021. In caso di biglietti rimanenti verranno resi disponibili per l’acquisto entro venerdì. Il Senatore allo sport di Berlino, Andreas Geisel, ha commentato orgogliosamente la concessione. «Oltre ai progetti culturali, i progetti pilota nello sport forniscono importanti spunti su come gli eventi possano svolgersi in sicurezza in condizioni di pandemia. Il calcio vive di emozioni e i 2000 tifosi di calcio creeranno sicuramente un buon umore!» ha dichiarato Geisel. Il team della capitale ad aprile aveva avviato anche un’altra iniziativa, offrendo la possibilità a tutti i propri abbonati di poter effettuare gratuitamente test per il Covid-19 in un centro aperto dalla proprietà vicino allo stadio.

 

Il ritorno della tifoseria dopo sette mesi

L’ultima partita con spettatori giocata dall’Union è quella contro l’SC Freiburg (1: 1) del 24 ottobre 2020. Nello stadio di An der Alten Försterei a Köpenick, che normalmente ospita circa 22.000 persone, erano presenti 4.500 tifosi. Questa volta il numero di tifosi è minore, ma sarà comunque un’importante test per il futuro, in grado di mostrare il reale rischio di un’apertura degli stadi. Inoltre, gli spettatori dovranno presentare un test al Covid-19 negativo, un certificato che attesti l’avvenuta vaccinazione oppure la prova di una guarigione dall’infezione in conformità con l’attuale ordinanza sulle misure di protezione dalle infezioni SARS-CoV-2 dello stato di Berlino.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine Copertina: © Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *