Berlino prova a riaprire i club a chi presenta test negativi Covid

Il Senato di Berlino ha annunciato che inizierà a sperimentare la riapertura di locali notturni e culturali per chi presenta un test rapido negativo

Negli ultimi giorni molti media hanno riportato che il Senato di Berlino intende avviare la riapertura dei locali per eventi pubblici, avvalendosi dei test rapidi. Per entrare sarà necessario portare con sé l’esito negativo di un test rapido Covid. Le prime stutture a partecipare a questo esperimento saranno i grandi palcoscenici di Berlino, tra cui Staatsoper, Deutsche Oper, Berliner Ensemble, Volksbühne, Philharmonie e Konzerthaus. Lo scopo è quello di valutare se un test rapido possa consentire la riapertura dei luoghi pubblici. Già l’anno scorso, la Berliner Clubkommission aveva iniziato ad organizzarsi per effettuare test rapidi all’entrata dei club. Non si avevano però ancora a disposizione i test rapidi necessari, distribuiti solo successivamente.

Cosa è cambiato in un anno?

Rispetto allo scorso anno, ora ci sono molte più infrastrutture per i test in tutta la città. Il Senato ha anche istituito molti centri ufficiali per effettuare test rapidi. Qui i berlinesi possono essere testati gratuitamente una volta alla settimana. I partecipanti agli eventi di prova organizzati a Berlino non dovranno sottoporsi al test rapido all’ingresso dei locali, ma dovranno farlo in uno dei centri designati. Per accedere, il test dovrà essere stato effettuato lo stesso giorno dell’evento e ovviamente l’esito dovrà essere negativo. Il test sarà gratuito per i possessori del biglietto dell’evento. Anche se per il momento si tratta solo di una sperimentazione, la speranza è quella di poter tornare presto ad occupare teatri e locali.

L’elenco degli eventi pubblicato dal Senato

• 19 e 20 marzo, Berliner Ensemble (Benjamin von Stuckrad-Barre: “Panikherz” diretto da Oliver Reese, in tedesco)
• 20 marzo, Philharmonie (concerto sinfonico diretto da Kirill Petrenko)
• 25 marzo, Konzerthaus Berlin (concerto da camera con Christian Tetzlaff, Elisabeth Kufferath, Tanja Tetzlaff, Kiveli Dörken)
• 27 marzo, Holzmarkt (concerto al Säälchen, in collaborazione con Berliner Clubkommission)
• 1 aprile, Volksbühne Berlin (première di “come as you are (jokastematerial oder der kapitalismus wird nicht siegen)” di Fritz Kater, diretto da Armin Petras)
• 2 aprile, Staatsoper Unter den Linden (“Le nozze di Figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart, diretto da Daniel Barenboim con la regia di Vincent Huguet)
• 4 aprile, Deutsche Oper (Riccardo Zandonais “Francesca da Rimini” diretta da Carlo Rizzi e diretta da Christof Loy)

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

Foto: ©kailingpiano / Pixabay / CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *