club concerto e coriandoli

Berlino darà 40 premi fino a 10mila € a club e collettivi che riprenderanno a movimentare la movida

Torna il giorno della Clubkultur, l’evento annuale dedicato alla cultura dei club di Berlino. L’intento è ripristinare la movida.

A distanza di un anno torna il secondo appuntamento con il giorno della Clubkultur, che accende una nuova speranza per la riapertura dei club di Berlino. Nei prossimi mesi i locali organizzeranno una serie di eventi con cui dimostreranno l’essenziale valore sociale della loro attività. In questo modo potranno concorrere per vincere una ricompensa in denaro. Il prossimo 3 ottobre le proposte verranno valutate da una commissione che assegnerà a 40 vincitori un premio dal valore di 10mila euro. Come spiega Klaus Lederer, senatore del Dipartimento della Cultura e degli Affari Europei, «lungi dall’essere semplicemente luoghi in cui andare a ballare, i club sono per molti versi spazi di libertà e di immenso valore culturale». Il giorno della Clubkultur rappresenta anche un sostegno economico per i collettivi. Il senatore ha inoltre espresso la speranza che si possa tornare a ballare negli spazi chiusi entro il 3 ottobre.

I criteri di selezione saranno inclusività, cultura e solidarietà

Il giorno della Clubkultur metterà in luce il contributo sociale e culturale dei club di Berlino. La giuria, formata da attivisti e artisti come DJ Gigola, Pansy e Whitney Wei, valuterà infatti i progetti secondo parametri specifici, tra cui impegno artistico e inclusività. L’attivista Lewamm “Lu” Ghebremariam, membro della commissione di quest’anno, spiega che «i criteri di selezione più importanti saranno diversità, solidarietà e integrazione. Il passato ci insegna che, per rilanciare la preziosa cultura dei club, dobbiamo lavorare insieme con creatività e resistenza.» Proprio per dimostrare il valore culturale dei collettivi, quest’anno un premio speciale verrà assegnato al club che si distinguerà per attivismo politico e impegno sociale.

L’esperimento dello scorso anno nel rispetto delle norme anti-Covid

Il 3 ottobre 2020 si è tenuta la prima giornata dedicata alla Clubkultur. Nello specifico, lo scorso anno l’intento era sostenere economicamente i club durante la pandemia. Quest’anno, invece, si guarda con ottimismo alla riapertura definitiva dei locali. Lo scorso autunno 40 club e collettivi avevano ricevuto un premio dal valore di 10mila euro come ricompensa per il loro impegno sociale e artistico. Famosi club come il Kitkat, il Wilde Renate e il Griessmühle avevano aperto le proprie porte per una giornata e una serata da trascorrere tra musica, arte, spettacoli dal vivo e dibattiti su tematiche di inclusione e solidarietà. La festa era stata organizzata nel pieno rispetto delle norme igieniche, tra cui il limite di affollamento stabilito ad un massimo di 50 persone negli spazi aperti e 25 persone per gli spazi chiusi. Era stato anche possibile ballare con la mascherina e mantenendo la distanza di sicurezza.

Leggi anche: I luoghi di Berlino dove fare un open air party quest’estate. 

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Foto di ktphotography da Pixabay, CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *