Alluvione in Germania, continuano le operazioni di soccorso. I morti sono saliti a 170

Continua a crescere il numero dei morti causati dall’alluvione che ha duramente colpito la Germania occidentale

Non accenna a fermarsi la conta dei morti causati dalla devastante alluvione che ha colpito la Germania occidentale. Stando agli ultimi dati ufficiali, diffusi dalle autorità mercoledì 21 luglio, il numero dei morti causati dall’alluvione che ha flagellato soprattutto i Land della Renania Palatinato e del Nordreno Vestfalia è arrivato a 170. Anche alcune zone della Sassonia e della Baviera – soprattutto il circondario del Berchtesgadener Land – hanno fatto i conti con piogge torrenziali che hanno provocato la rottura degli argini di alcuni corsi d’acqua e provocato ingenti danni. Vigili del fuoco e soldati della Bundeswehr – l’esercito tedesco – sono impegnati da giorni nelle operazioni di salvataggio, rese difficili anche dalla situazione metereologica.

Numerose strutture sanitarie sono state gravemente danneggiate dalla furia dell’alluvione

L’Associazione dei medici tedesca (Marburger Bund) ha dichiarato che decine di strutture sanitarie nelle zone colpite dall’alluvione sono state seriamente danneggiate, rendendo molto difficili le cure mediche degli abitanti. Hans-Albert Gehle – Presidente del Marburger Bund in Renania-Palatinato e Nordreno Vestfalia – ha dichiarato che almeno 20 strutture sanitarie sono completamente inagibili. Lo stesso Gehle ha poi ammesso che, al momento, non è però possibile stimare la reale entità dei danni provocati dall’alluvione.

Angela Merkel ha visitato le zone colpite dall’alluvione promettendo aiuti economici veloci e ‘senza burocrazia’

Angela Merkel ha visitato alcune delle zone più colpite dall’alluvione nella giornata di domenica 18 luglio. La Cancelliera è rimasta “scioccata” e ha descritto la situazione come “surreale e spettrale”. Merkel ha poi dichiarato come l’assoluta priorità, adesso, sia quella di ritrovare i dispersi. “Non ci fermeremo finché non saranno trovate le persone scomparse” ha detto Merkel, promettendo anche che il Governo federale stanzierà centinaia di milioni di euro per la ricostruzione delle zone distrutte dall’alluvione: “Grazie a Dio il nostro Paese può far fronte finanziariamente a quello che è accaduto”. Secondo le prime stime verranno stanziati almeno 400 milioni di euro, sia dal Governo federale che dai Land. Questo primo aiuto economico verrà utilizzato per riparare gli edifici più colpiti e le infrastrutture. È stato comunque previsto un ulteriore fondo per la ricostruzione degli edifici danneggiati dall’alluvione che potrebbe arrivare a 1 miliardo di euro. Merkel e il vice Cancelliere Olaf Scholz hanno promesso che gli aiuti verranno erogati nel più breve tempo possibile e saltando tutti i passaggi burocratici.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Marco Gobbetto, 21 luglio 2021, ore 12:45

 

 

 

Immagine di copertina: Alluvione Germania – Frana – Screenshot da YouTube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *