A Berlino si protesta sempre più in supporto ai prigionieri politici in Bielorussia

Continuano a Berlino le iniziative a supporto dei dissidenti bielorussi incarcerati, soprattutto dopo l’arresto del giornalista Dzyanis Ivashyn

Sabato 20 Marzo, un gruppo ristretto di attivisti ucraini, bielorussi e tedeschi si è radunato di fronte all’ambasciata Bielorussa di Berlino. Gli attivisti hanno coinvolto i passanti e fatto firmare delle cartoline per protestare contro l’ingiusta incarcerazione di Dzyanis Ivashyn. Giornalista bielorusso, Ivashyn è stato arrestato lo scorso 12 marzo per “interferenza nelle attività della polizia” come previsto dall’articolo 365 del codice penale bielorusso. L’arresto è avvenuto dopo che il settimanale Novy Chas ha pubblicato un report di Dzyanis Ivashyn sugli ex membri del Berkut, corpo di polizia ucraina sciolto nel 2014. Questi ex poliziotti sono ora operativi in Bielorussia, dove arrestano i dissidenti del presidente Lukashenko in maniera violenta e ingiustificata.

Le manifestazioni a Berlino in sostegno ai dissidenti bielorussi

Vital Alyaksyaionak, organizzatore dell’evento, si dice contento per l’adesione all’evento di sabato scorso. Non è la prima volta che i manifestanti si radunano di fronte all’ambasciata bielorussa di Berlino. Già nel novembre del 2020 una manifestazione analoga aveva dato il via ad oltre 40 iniziative per sensibilizzare la comunità berlinese sul tema. In quell’occasione un caravan era stato scelto simbolicamente come ambasciata, in opposizione a quella effettiva di Treptower Park, che continua invece a sostenere il regime in patria. Giovedì 25 marzo è prevista un’altra azione a sostegno della causa. Amnesty International ha esteso l’invito a chiunque intenda partecipare, l’appuntamento è alle 16,00 sempre di fronte all’ambasciata bielorussa.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di copertina: Pixabay /CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *