A Berlino cominciano a girare le mini auto a noleggio

Le mini auto elettriche bloccano i marciapiedi e le piste ciclabili di Berlino. Dopo gli e-scooter, anche i veicoli elettrici causano problemi.

Dall’inizio di giugno la città di Berlino si è trovata un nuovo ostacolo per le strade. Sono i nuovi veicoli elettrici su quattro ruote: mini-auto chiamate Enuu. Si possono prendere in prestito da qualche giorno presso la società svizzera Enuu per brevi viaggi, di shopping ad esempio. Si tratta di un passo ulteriore per la città di Berlino verso la mobilità elettrica. Il problema fondamentale riguarda però i parcheggi illegali sui marciapiedi. Una spina nel fianco per l’associazione pedonale Fuss eV per l’amministrazione dei trasporti del Senato. Si teme infatti una crescita incontrollata delle mini auto. Già gli e-scooter e le biciclette a noleggio sono parcheggiati in massa in modo indiscriminato, rendendo difficile l’uso e l’avanzamento dei pedoni sui marciapiedi. “Ora ci sono anche le mini auto che sono un altro ostacolo per i pedoni e per le persone in sedia a rotelle”, ha detto Roland Stimpel del comitato esecutivo di Fuss eV. I colpevoli non sono solo gli utenti. Stimpel ha incontrato un uomo a Potsdamer Platz che ha sistemato le mini-auto sui marciapiedi per conto della società stessa. “Quando gli ho chiesto del divieto, ha detto che l’azienda gli aveva detto che era legale”. L’azienda ha fatto sapere a Berliner Zeitung che si tratta di un caso isolato. È noto che i veicoli non possono circolare sui marciapiedi. E’ quanto spiegato agli utenti sul sito web di Enuu.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enuu (@enuumobility)

Stessi problemi, ma luogo diverso.

Nel 2018, l’azienda svizzera è stata fondata come start-up. Circa 50 delle e-mini auto sono state costruite in Cina, pesano 180Kg, possono ospitare solo una persona con bagagli e sono veloci fino a 30 Km\h. Attualmente si trovano a Mitte, Kreuzberg e Neukölln. Le mini auto possono essere noleggiate per 19 centesimi al minuto tramite un’app. Gli utenti devono avere almeno 18 anni e una patente di guida per ciclomotori. A causa dei parcheggi sui marciapiedi, l’azienda aveva già avuto problemi nella città di Zurigo, dove non ci sono più mini auto di Enuu sulla strada. L’azienda ha recentemente ritirato i suoi veicoli dalla circolazione anche a Basilea. Il motivo ufficiale è un “aggiornamento” dei veicoli. Così ora le mini auto Enuu sono disponibili a Berlino. Il problema dei parcheggi non è certo risolto e al momento si può solo fare appello alla ragionevolezza degli utenti.

L’ufficio distrettuale e l’amministrazione dei trasporti sono intervenuti.

L’amministrazione di Berlino si sta già muovendo. Questa settimana ci sarà una discussione con l’azienda di sharing per precisare le regole. Come afferma il portavoce dell’autorità Jan Thomsen, è necessario perché l’azienda “purtroppo fa dichiarazioni contraddittorie o imprecise sulla possibilità di utilizzare i loro veicoli”. Per esempio, il parcheggio delle mini-auto nei posteggi per biciclette. Il sito web di Enuu afferma che questo è permesso e che i veicoli possono essere guidati sia sulle strade che sulle piste ciclabili. Secondo il Dipartimento dei Trasporti, però, non è così. Le mini auto Enuu non sono piccoli veicoli elettrici, ha ribadito Thomsen. Dovrebbero dunque essere trattati come veicoli a motore. “”Ciò significa: devi guidare su strada, le piste ciclabili o le piste ciclabili sono tabù tanto quanto i marciapiedi o le zone pedonali””, ha aggiunto. Sulla questione parcheggi, ha invece dichiarato: “I”Come per il traffico automobilistico, il parcheggio è generalmente consentito solo ai margini della corsia e generalmente è richiesto il parcheggio parallelo. Inoltre, potrebbe essere necessario pagare le tariffe del parcheggio”. L’ufficio distrettuale Mitte sta già prendendo questa settimana provvedimenti contro i veicoli Enuu parcheggiati erroneamente.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Enuu, Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *