5 stupendi percorsi da fare in bicicletta nei dintorni di Berlino

La bicicletta non solo come mezzo di trasporto quotidiano ma come filosofia di vita. Una guida per gli amanti del cicloturismo tra le bellezze naturalistiche berlinesi.

Berlino è una capitale su misura per gli amanti della bicicletta. Il mezzo preferito dei berlinesi permette di spostarsi velocemente nella capitale, attraverso una fitta rete di piste ciclabili. Per chi, come me, non ama particolarmente usufruire dei mezzi pubblici, certamente comodi ma spesso troppo affollati, la bicicletta è la soluzione ideale. La variabilità del clima berlinese non è sempre dalla parte dei ciclisti, ragione per la quale i più esperti personalizzano il proprio mezzo in base alle proprie esigenze. C’è chi trasporta comodamente il cane in appositi cestini, chi porta i bambini a scuola con comodi rimorchi, e chi invece, stressato dai ritmi della capitale, sfida il traffico sfrecciando tra le auto. La bicicletta a Berlino diventa così il mezzo con cui condividere la propria routine giornaliera, nonchè sinonimo di uno stile di vita flessibile, salutare e sostenibile.

La bicicletta e il turismo sostenibile

L’area verde che circonda Berlino è nota per funger da rifugio per quei berlinesi che, in cerca di un contatto con la natura, nel fine settimana ne gremiscono i numerosi laghi. La bicicletta, da mezzo di trasporto prediletto durante la settimana, diventa così il mezzo con cui pedalare fuori città. In questo articolo troverete un elenco dei percorsi consigliati per godervi al massimo il vostro weekend, immersi nelle verdi località che circondano Berlino.

1. Berliner Mauerweg

Il percorso del Berliner Mauerweg comprende un itinerario ad anello con partenza e arrivo a Treptower Park. Con una durata complessiva di circa 35 km, è adatto a tutti i ciclisti, dai neofiti ai più esperti. Realizzato tra il 2002 e il 2006, il sentiero ripercorre i luoghi della memoria del Muro di Berlino, offrendo la possibilità di unire il cicloturismo ai luoghi storici che hanno segnato la storia della Germania e della capitale tedesca.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kapuzenfrau (@kapuzenfrau)


2. Sacrower See

Raggiungibile con una pedalata di circa 25 km dal centro di Berlino, il percorso costeggia il Großer Wannsee e attraversa una fitta vegetazione sino a giungere il prossimità del Sacrower See. Il lago Sacrower appartiene alla riserva naturale di Sacrower See e Königswald e, con una profondità massima di 36 metri, è uno dei cinque laghi più profondi dello stato di Brandeburgo. Il lago offre due punti di accesso all’acqua, dove potersi godere un bagno rinfrescante. La prima spiaggia, soprannominata “The Sandy Beach”, è la maggiormente frequentata dai bagnati, mentre la seconda, “The Hidden Clearing”, è una piccola gemma nascosta, raggiungibile a piedi o in bicicletta attraverso un percorso naturalistico immerso nel verde.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sascha Vogel (@saschavogel)

3. Großer Wannsee

Situato nel distretto berlinese di Steglitz Zehlensdorf, Großer Wannsee dista circa 22 km da Berlino. Raggiungibile comodamente dal centro della città, offre numerosi servizi. La spiaggia, che si estende per oltre un chilometro, permette, una volta seduti, di sentirsi come al mare. Considerando l’enorme afflusso di persone che affollano le rive del lago, le aspettative di godere di un bagno in totale tranquillità così come di trovare uno spazio in cui isolarsi, possono venire meno. Nonostante ciò, la vista del lago risulta mozzafiato da qualsiasi prospettiva.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @m_olecule

4. Köpenick, Neu Venedig e Müggelsee

Il distretto di  Köpenick, situato nell’area orientale di Berlino, si può raggiungere comodamente con i servizi pubblici o in bici. Appartiene alla città di Berlino ma si presenta, a prima vista, come una piccola città a sé stante. Dopo una breve visita al castello di Köpenick, procedendo lungo il perimetro del lago, si può raggiungere il piccolo borgo situato ad est, chiamato “Neu Venedig”. Infine si raggiunge la spiaggia del Müggelsee. Quest’ultimo è il più vasto di Berlino per estensione ed è costituito da tre spiagge ad ingresso libero. Nonostante la Strandbad sia spesso molto affollata, percorrendo le rive del lago troverete alcuni punti, accessibili attraverso dei sentieri, in cui potervi immergere nella tranquillità della natura.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jessy (@jessy.sour)

5. Krumme Lanke

Il Krumme Lanke è situato all’interno della foresta di Grunewald, nel distretto di Steglitz-Zehlendorf, a sud-ovest di Berlino. Lo si può raggiungere in bicicletta con un percorso di circa 19 km a partire dal centro della città. E’ possibile fare il bagno in qualsiasi punto del lago, nonostante le sue due principali spiagge siano normalmente più frequentate. La prima è caratterizzata dalla presenza di rami degli alberi che si estendono oltre la riva del lago, creando dei veri e propri trampolino naturali da cui è possibile tuffarsi. Il panorama offerto dalla seconda spiaggia, meno affollata ed estesa, vi farà invece dimenticare di essere ancora a Berlino.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @m_olecule


Berlin Mobility Act

In origine, il piano urbanistico della città di Berlino venne prevalentemente orientato a facilitare la circolazione delle automobili. A detta di un portavoce del Volksentscheid Fahrrad, le infrastrutture berlinesi che vediamo oggigiorno rappresentano quello che erano Copenhagen o Amsterdam già quaranta o cinquanta anni fa. Ora che le biciclette stanno assumendo un ruolo sempre più centrale all’interno del contesto urbano, sorge la necessità di rivedere lo spazio da dedicare loro. Rendere la città più sicura, più accessibile e climate-friendly sono le tematiche chiave del Mobility Act. Promosso nel 2016 da una coalizione del centrosinistra e supportato da numerose associazioni berlinesi, il Mobility Act è entrato in vigore nel luglio del 2018. Il concetto saliente di questo piano di rivoluzione della mobilità urbana è garantire ai cittadini un ambiente in cui spostarsi in totale sicurezza, cercando di limitare l’impatto ambientale della città.

Leggi anche: Berlino, 25km in più di piste ciclabili per una città più vivibile – Berlino Magazine

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Berliner See Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *