Forse sotto il mega hub della Tesla fuori Berlino ci sarà un techno club

Il fondatore di Tesla, Elon Musk, ha lanciato una votazione su Twitter alquanto bizzarra

Elon Musk avrebbe chiesto ai suoi followers su twitter se sotto la Gigafactory di Brandeburgo si debba costruire un un club techno. Musk installerebbe un ‘impianto audio epico’ in questo club, con altoparlanti grandi come automobili, ha scritto su Twitter. Nella votazione finora, il 90,2 per cento è a favore della costruzione del club – con quasi 773.000 voti espressi, cioè quasi 700.000 voti a favore.

Uno spoiler sugli artisti direttamente dal fondatore della Tesla

Il fondatore ha già in mente gli artisti che potrebbero esibirsi nel ‘Tesla Club’. Poco dopo il  famoso Tweet ha risposto a un commento secondo cui i Kraftwerk dovrebbero essere invitati a suonare nel Tesla Club. Un altro utente di Twitter ha chiesto se anche il leggendario DJ minimalista Boris Brechja sarebbe stato stai i musicisti in programma e lui di pronta risposta ha esordito con un «sicuramente». Anche i famosi Rammstein pare siano tra gli artisti che suoneranno nell’ipotetico Tesla Club. Tuttavia, può anche darsi che Musk si stia solo divertendo con questo tweet. Tuttavia ha già detto all’apertura della Gigafactory di Brandeburgo in occasione dell’assegnazione del volante d’oro, che la capitale ha una grande scena di club aggiungendo «Berlino spacca». Musk parla anche nel tweet citato della ‘Gigafactory in Berlin’. Non è dato sapere quanto il CEO della multinazionale sia serio o no. Non è la prima volta che Musk si lascia andare a dichiarazioni bizzarre: vedremo se questa si rivelerà un bluff.

La nuova “Gigafactory 4”

Il 9 Gennaio scorso è stato dato il via libera a Tesla per l’acquisizione dei 300 ettari di terra alle porte di Berlino. La casa automobilistica statunitense prevede che la sua “Gigafactory” numero 4 produrrà fino a 500.000 unità di vari modelli ogni anno.  Tesla ha reso noto che i lavori per la costruzione della fabbrica dovrebbero iniziare nella prima metà dell’anno. Mentre le prime super car elettriche saranno pronte a partire da Luglio 2021. Il consiglio della società deve ancora firmare l’accordo che prevede la vendita al costo di 41 milioni di euro (45,6 milioni di dollari). Il fondatore, Elon Musk, ha espresso le sue riserve dicendosi speranzoso sul fatto che il progetto della compagnia nel Brandeburgo non si scontri con ritardi simili alla costruzione dell’aeroporto di Berlino-Brandeburgo.

Leggi anche: Belvedere sul Pfingstberg, il panorama mozzafiato di Potsdam patrimonio dell’Unesco

 

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: PixaBay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *