Squadra di calcio femminile della Bundesliga aiuta nella raccolta degli asparagi

Grande solidarietà nello sport ai tempi del Coronavirus: le calciatrici del club tedesco SC Sand partecipano alla raccolta di asparagi sostenendo così gli agricoltori locali

A causa dell’emergenza Covid-19 il mondo sportivo, come molti altri settori, si trova temporaneamente sospeso. Deve essere però apprezzato e sottolineato l’impegno, in termini di solidarietà, che molti sportivi professionisti stanno dimostrando in Germania durante il periodo di crisi. Un esempio tra tutti è il gesto compiuto dalle calciatrici del club tedesco SC Sand della Bundesliga. Da una piccola località calcistica del Baden Württemberg, le sportive hanno deciso di sostenere le aziende agricole locali per la raccolta stagionale degli asparagi. Infatti, durante il periodo pasquale, hanno lavorato nei campi per aiutare gli agricoltori con gli ortaggi di stagione particolarmente apprezzati dai consumatori e la cui raccolta era stata minacciata dall’emergenza. Il governo non aveva inizialmente consentito l’entrata dei lavoratori agricoli dall’estero, lasciando le aziende tedesche con una potenziale e grave carenza di manodopera.

Conseguenze economiche anche per il club calcistico

A vivere l’impatto economico generato dalla crisi è anche il mondo del calcio femminile. L’amministrazione del SC Sand ha annunciato un impiego a breve termine per le sue giocatrici. Le calciatrici al momento riceveranno solo l’indennità di lavoro a tempo parziale prevista dalla legge pari al 60% dell’utile netto. «La crisi ha un notevole impatto finanziario. Minaccia la nostra stessa esistenza», ha spiegato il portavoce per il consiglio di amministrazione, Klaus Drengwitz. Di fatto, al fine di evitare strozzature finanziarie, le calciatrici dovranno comunque trovare un secondo lavoro. A causa dell’attuale pausa obbligatoria del campionato tedesco e della prospettiva di chiudere la stagione con spettatori esclusi, lo sponsor dello stadio della SC Sand ha manifestato l’intenzione di volersi ritirare. Questo causerebbe un buco considerevole nel budget della squadra, ulteriore e pesante conseguenza economica per il club .

Coronavirus in Germania: la situazione alle 9:00 del mattino di venerdì 17 aprile

Continuano a calare i casi attivi in Germania: nella giornata di giovedì 16 aprile, sono 56646, ben 1703 in meno rispetto al giorno precedente. Dall’inizio della pandemia la Germania registra ufficialmente 137.689 casi e 4052 decessi (248 solo giovedì). La curva logaritmica dei contagi è sempre più piatta. Significa che una persona infetta tende ad infettarne una o poco più, riuscendo quindi a non appesantire eccessivamente il sistema sanitario. «È un margine molto sottile», ha comunque tenuto a precisare la cancelliera facendo capire che non è detto che l’allentamento delle misure previsto da lunedì sarà permanente.

Leggi anche: “I gabbiani volano basso – Diario di una quarantena italiana pensando a Berlino e a quell’estate sul balcone

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche suFacebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: © Pixabay – CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *