#SeduceSomeoneInFourWords: l’incredibile autogol del Ministero degli Esteri sui migranti

Bufera su Twitter per il tentativo di umorismo

L’ufficio del Ministero degli Esteri tedesco ha recentemente pubblicato un tweet con l’hashtag di tendenza #SeduceSomeoneInFourWords. Il tentativo di umorismo non è stato accolto bene da tutti per la natura della battuta, considerata di cattivo gusto. L’ufficio si è poi scusato con tutte le persone che si sono sentite offese.

Le scuse del Ministero degli Esteri

Twitter ha recentemente lanciato un nuova tendenza con l’hashtag #SeduceSomeoneInFourWords (seduci qualcuno in quattro parole). L’ufficio del Ministero degli Esteri tedesco ha deciso di partecipare, e ha lasciato il tweet “Your visa got approved” (il tuo visto è stato approvato). Questo ha ottenuto centinaia di retweet e migliaia di “mi piace”, dopodiché l’ufficio ha dovuto fare marcia indietro e cancellare il tweet. Infatti è stato da molti considerato di cattivo gusto e una mancanza di rispetto per tutte le persone che ogni anno lottano per acquisire il visto, non solo tedesco. L’ufficio del Ministro degli Esteri ha poi pubblicato un tweet di scuse, includendo il post precedente dichiarando: “Essere divertenti non è sempre il nostro punto di forza. Abbiamo cancellato il tweet qui sotto e ci scusiamo con tutti coloro che si sono sentiti offesi. Sappiamo che il processo di rilascio dei visti è complesso e che le decisioni sui visti possono influenzare profondamente la vita delle persone. I nostri colleghi prendono queste decisioni molto seriamente”. Mentre alcuni utenti hanno preso la battuta così com’era stata pensata, molti hanno accettato le scuse dell’ente governativo e hanno desiderato che il tweet non venisse cancellato.

Alcuni numeri sull’immigrazione in Germania durante il boom del 2015-2016

La Germania attira immigrati da tutto il mondo, con le sue università libere, la sua economia forte, gli alti salari e la quasi piena occupazione. Nella crisi dei migranti del 2015, centinaia di migliaia di persone provenienti dal Medio Oriente e dall’Africa hanno travolto i controlli alle frontiere dell’Europa e si sono riversate in Germania. Secondo i dati dello Statistisches Bundesamt, durante il bimestre 2015-2016 sono arrivate in totale circa 1.886.000 persone. Di questi circa 1.279.000, erano provenienti da Paesi extra Ue.

Leggi anche: Immigrazione in Germania, sempre più fogli di via, ma meno deportazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Picture: screenshot from Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *