Passeggiate sonore in giro per la città: Eufonia porta i Sound Circuits a Berlino (ed è gratis)

I Sound Circuits sono progetto gratuito legato alla città e ai suoni per superare alcune delle sfide che la pandemia ci ha portato, escludendoci da alcun incontro, contatto umano o accesso alla cultura.

I Sound Circuits (circuiti sonori) sono percorsi sonori immersivi che ispirano una riflessione sulle dinamiche sociali degli spazi pubblici a Berlino intorno ai temi della memoria, della paura, della libertà, del ritmo e della salute. Dal 5 ottobre e fino al 5 dicembre sono installati in diversi quartieri cittadini. Ad organizzare, in contemporanea anche a Lisbona, è l’Eufonia, piattaforma interdisciplinare sul suono nata nel 2019 a Berlino con un festival di una settimana ed ora impegnato a creare anche diversi eventi durante l’anno tanto nella capitale tedesca che nel resto d’Europa.

Cosa sono e come godersi i Sound Circuits

Spiega Francesco Spaggiari, co-fondatore e direttore di Eufonia: «Le “passeggiate sonore” si attivano attraverso QR code sparsi in quattro quartieri cittadini. A Friedrichshain è sviluppata dalla scuola Catalyst, a Mitte dall’etichetta Feral Note, a Neukölln da alcuni dei partecipanti dell’ultima edizione dell’Eufonia, a  Kreuzberg proprio da Eufonia. In totale ci sono 15 artisti coinvolti, nello specifico: Kaan Bulak, Daniel Gerzenberg, Hüseyin Evirgen aka Magna Pia, Lucilla Schmidinger, Friedemann Sienczka, Raphaela Paetsch, Grischa Lichtenberger, DuChamp, Dadabots, Tatsumi Ryusui, Steffen Gunter, Shehryar Ahmad, Ludovic Laviec, Samaquias Lorta, Gabriel Strobel, Kamilija Cizaite, Zac Yeates, e Raven Grace Janicello. I temi delle passeggiate, legate a doppio filo con il paesaggio urbano in cui le si ascolterà, sono: Memory, Ritmo, Paura, Libertà e Salute. L’uso delle cuffie è consigliato per un’esperienza più coinvolgente.».

Sound Circuits, il programma

Partner dell’evento sono Ableton e la Catalyst School for Audio and Music Production, ma il progetto si avvale di tante altre collaborazioni. «L’etichetta musicale d’arte elettroacustica Feral Note, con sede a Berlino, presenta opere d’arte originali nel quartiere di Mitte. Il loro circuito si snoda attraverso le diverse parti storiche e nuove del quartiere, collegando le stazioni del centro storico di Berlino con quelle intorno al fiume Sprea e al techno club Tresor. Con opere di Kaan Bulak, Daniel Gerzenberg, Hüseyin Evirgen aka Magna Pia, Lucilla Schmidinger, Friedemann Sienczka e Raphaela Paetsch, Feral Note copre una vasta gamma di opere d’arte sperimentale per questo circuito sonoro. Catalyst ha invitato gli studenti a esplorare i temi della salute, della memoria, della libertà, del ritmo e della paura a Berlino-Friedrichshain. La scuola di arti creative e tecnologia di Berlino ci invita a scoprire cinque opere sonore nella zona di Berlino Est. Gli artisti Shehryar Ahmad, Ludovic Laviec, Samaquias Lorta, Gabriel Strobel, Kamilija Cizaite, Zac Yeates e Raven Grace Janicello esplorano i loro temi nei parchi, nei parchi giochi, nei passaggi e proprio di fronte alla trafficata Warschauer Straße, con opere video e audio. La stessa Eufonia ha invitato diversi artisti dell’edizione di Eufonia dello scorso anno a curare il proprio circuito sonoro. Le opere di Grischa Lichtenberger, DuChamp, Dadabots, Tatsumi Ryusui e Steffen Gunter invitano gli spettatori a passeggiare tra Kreuzberg e Neukölln, attraversando i canali precedenti e attuali e seguendo i richiami dei funghi. Nel quarto circuito sonoro, Eufonia si impadronisce del Gorlitzer Park, in una riflessione intorno alla vita della città, attraverso pezzi interattivi. I codici QR porteranno a composizioni che dovranno essere suonate da quattro telefoni cellulari su altoparlanti, contemporaneamente. Attraverso la paura di perdere la cultura locale dei club, la responsabilità di avere una voce, le motivazioni della multiculturalità, la natura del caos, i limiti fisici della memoria, questo circuito parla di una città privilegiata con grandi potenzialità».

Questi i luoghi dove cercare i Qr Code e le passeggiate sonore

 Come spiega Spaggiari: «Il progetto che si svolge contemporaneamente a Lisbona e Berlino e che sfida gli enti culturali locali e gli artisti di entrambe le città a partecipare a un progetto comune con prospettive di continuità ed espansione.  I Circuiti Sonori rappresentano un modello creativo, innovativo e dinamico nel settore artistico, in quanto si propongono come piattaforma rivolta agli artisti locali e come rete di partnership con diverse realtà berlinesi.  Potete cliccare sulla mappa qui in basso per farla diventare interattiva e scoprire esattamente gli indirizzi. Per rimanere aggiornati sull’evento è collegarsi al sito di Eufonia.

Eufonia

Sound Circuits

5 ottobre – e dicembre

Berlino

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *