La Bosch ha realizzato un test Coronavirus da 2 ore e 30

L’azienda tedesca Bosch ha sviluppato un nuovo test per rilevare l’eventuale contagio da Coronavirus. I risultati del test sono disponibili in meno di 2 ore e 30

L’azienda tedesca di ingegneria e tecnologia Bosch ha annunciato giovedì scorso di aver realizzato un test rapido per Coronavirus. Nella conferenza stampa tenutasi a Stoccarda, Bosch ha dichiarato che i risultati saranno ora disponibili in sole due ora e mezza, invece di attendere due giorni per l’esito. «Con il test rapido Bosch COVID-19 vogliamo contribuire al rapido contenimento della pandemia di Corona», ha dichiarato il capo di Bosch Volkmar Denner. In sole sei settimane, la multinazionale tedesca è riuscita a realizzare un test rapido completamente automatizzato per COVID-19. Fino ad ora una diagnosi con test richiede generalmente almeno 24 ore di attesa. Tuttavia i risultati sono tendenzialmente disponibili intorno alle 48 ore. Il test soddisfa i requisiti dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre, nei test di laboratorio ha fornito risultati con una precisione di oltre il 95%. Per effettuare il test di Bosch, un campione viene prelevato dal naso o dalla gola dell’individuo per poi essere inserito in una cartuccia. Quest’ultima viene analizzata da una macchina in modo completamente automatizzato. Il test Bosch dovrebbe essere disponibile in Germania a partire dal mese di aprile. Si conta in seguito di presentare il prodotto in ulteriori mercati europei ed extraeuropei.

La rapidità del test e la sua efficienza consentono di ottimizzare i tempi per contrastare la diffusione  del COVID-19

«I pazienti infetti possono essere identificati e isolati più rapidamente», ha spiegato Denner. L’azienda tedesca ha inoltre affermato che il nuovo test è uno dei primi di diagnostica molecolare completamente automatizzato e che può essere eseguito direttamente presso la struttura medica, eliminando così la necessità di prelevare campioni da portare ad altri laboratori. Nel contrastare la diffusione del Coronavirus, risparmiare tempo è un atto di fondamentale importanza. «Il tempo è uno dei fattori decisivi nella lotta contro il Coronavirus», ha dichiarato il capo di Bosch. «Una diagnosi affidabile e veloce direttamente sul posto, senza deviazioni – questo è il grande vantaggio della nostra soluzione», ha aggiunto. Il test sviluppato da Bosch costituirà un aiuto inestimabile per ospedali, ambulatori medici e laboratori.

Coronavirus in Germania: non si arresta la crescita dei positivi, quasi superati i 44mila casi

L’epidemia non si ferma e, anzi, ieri, giovedì 26 marzo registra il maggior numero di contagi ufficiali: ben 6615 nuovi casi, per un totale di 43938 e 267 decessi secondo la Johns Hopkins University. Mai c’erano stati così tanti nuovi positivi in un solo giorno. Al momento è il quinto paese al mondo dopo Stati Uniti (da ieri tristemente primo con 85991), Cina (81782), Italia (80589) e Spagna (57786).  Guardando però la curva logaritmica dei contagi si può vedere che cresce in maniera graduale. Il timore, paventato ieri da Jens Spahn, Ministro della Salute è che sia «Quiete prima della tempesta. Nessuno può dire esattamente cosa accadrà nelle prossime settimane».

Leggi anche: “Berlino, studi medici a rischio chiusura: pochi hanno mascherine e protezioni

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *