“In giro al massimo in 2 se non si vive assieme”. I 9 punti della Germania secondo la Merkel

Ecco cosa sarà possibile fare, e cosa non fare, in Germania in questo periodi di crisi

Nel discorso di questo pomeriggio, domenica 22 marzo, Angela Merkel ha enunciato i 9 punti per regolare la vita in Germania in questo periodo premettendo comunque che potranno cambiare in seguito. Non c’è alcun coprifuoco. Viene garantita la possibilità di spostarsi e vedersi, anche se ci saranno forti limitazioni. Ecco i 9 punti nel dettaglio.

Aggiornamento 22 marzo 19:37: subito dopo la conferenza stampa, la Cancelliera si è messa in quarantena per aver incontrato nei giorni precedenti un medico poi scopertosi positivo

Ecco ad ogni modo i 9 punti nel dettaglio.

1- A tutte le persone è richiesto di ridurre al minimo i contatti con chi non vive in casa.

2- Bisognerà tenere una distanza di sicurezza di almeno un metro e mezzo, “meglio se due metri”.

3- Si può uscire all’aria aperta al massimo in due, se le due persone non vivono nella stessa abitazione. Persone che abitano nella stessa casa possono uscire anche in più di due

4- Si può ancora andare a lavoro, dal dottore, fare sport in maniera individuale e passeggiate all’aria aperta, fare la spesa, sostenere esami o recarsi ad appuntamenti importanti

5- Non è possibile organizzare feste o raduni in casa o in un pubblico. La polizia ha il diritto in tal caso di intervenire e sanzionarli.

6- Tutti i ristoranti in tutto il paese saranno chiusi e a disposizione solo per asporto e consegna.

7- Chiudono parrucchieri, centri estetici e di massaggi e studi di tatuaggi (inizialmente avevano il diritto di rimanere aperti).

8- In tutti gli altri istituti che rimangono aperti bisogna rispettare tutte le misure igieniche e preventive necessarie.

9- Tutte le misure in atto dureranno almeno due settimane, ovvero fino al 5 aprile.

Il coprifuoco attivo in Baviera e nel Saarland

Se è vero che la Merkel ha scongiurato una quarantena in tutta la nazione, dall’altra c’è da sottolineare come provvedimenti molto più stringenti al momento sono attivi in Baviera e nel Saarland da ieri, sabato 21 marzo. Nei due Land  si può uscire di casa solo per il lavoro (chi non può farlo da casa), la spesa, le visite mediche,  lo sport all’aria aperta, aiutare persone con problemi, raggiungere il proprio partner nel suo domicilio e andare in farmacia.

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *