Il nuovo aeroporto di Berlino cerca 20mila volontari per simulare evacuazioni e altre situazioni al limite

“Solo” venti mila persone potranno vedere in anteprima il nuovo aeroporto di Berlino-Brandeburgo. Il BER cerca volontari.

Il nuovo aeroporto di Berlino-Brandeburgo aprirà il prossimo ottobre, ma per i più curiosi c’è l’occasione di vederlo in anteprima. Il BER cerca venti mila volontari per simulare evacuazioni e altre situazioni di emergenza. Le prove generali si svolgeranno per un periodo di 30 giorni, con largo anticipo rispetto all’apertura ufficiale del 31.10.2020. I test inizieranno il 29 aprile e il primo prevede un’evacuazione simulata dell’aeroporto. Mille passeggeri dovranno cercare di uscire dall’edificio il più velocemente possibile. Vi sembrerà strano ma per questo test esiste già una lista di attesa. Mentre dal 23 giugno al 15 ottobre, inizieranno i test “normali”. Questi si concentreranno su “operazioni quotidiane” come check-in, consegna bagagli, controlli di sicurezza e imbarco. I volontari saranno autorizzati a partecipare a due sessioni. In cambio riceveranno cibo, acqua e caffè. L’unico requisito richiesto è la maggiore età.

Un po’ di storia sulla continuamente rimandata apertura dell’aeroporto di Berlino-Brandeburgo

Tutto iniziò nel 1990, subito dopo la caduta del Muro, quando Berlino divenne la capitale federale della Germania. In quegli anni la zona ovest vantava già due aeroporti, ovvero Tegel e Tempelhof, mentre nella zona est vi era soltanto Schönefeld. Nel 1991 la società statale Berlin Brandenburg Flughafen Holding GmbH venne incaricata di cercare un luogo adatto nella capitale tedesca per la realizzazione del futuro aeroporto. Nel 1998 lo studio GMP Architekten (Meinhard von Gerkan, Volkwin Marg und Partners) vinse l’appalto per la realizzazione del BER. Lo studio era già conosciuto nella neo capitale tedesca per aver costruito l’aeroporto di Tegel e la stazione centrale di Berlino. Purtroppo i lavori vennero spesso interrotti a causa di diversi problemi e la data di apertura slittò più volte. Secondo i piani iniziali, al termine della costruzione l’aeroporto si sarebbe dovuto chiamare Flughafen Berlin-Brandenburg International “Willy Brandt”, come dedica della città all’ex cancelliere tedesco.

Il tragitto dal centro di Berlino all’aeroporto sarà agevolato dal nuovo treno regionale

A fine ottobre 2020 è preannunciata l’apertura del nuovo aeroporto a sud-est della città. Sarà stabilito quindi anche un collegamento veloce dalla stazione di Ostkreuz (nel centro della città) all’aeroporto che impiegherà 16 minuti di tragitto. Il biglietto costerà 3,60 euro.

Leggi anche: A Berlino si parla di installare cabine per il sesso nell’ex aeroporto di Tempelhof

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *