Germania, Google Maps fotografa casualmente un’eccezionale proposta di matrimonio

Romantica, originale e divertente. La proposta di matrimonio di un contadino di Hüttenberg finisce su Google Maps

Sulla proposta di matrimonio ci sono due categorie. Quelli che preferiscono una cosa intima e quelli che colgono l’occasione per organizzare qualcosa di spettacolare. Nel caso del contadino tedesco Steffen Schwarz ci ha pensato Google Maps a fare l’annuncio. Schwarz ha usato i mezzi a sua disposizione e con una seminatrice ha scritto “Vuoi sposarmi?” sulla superficie di un campo di duemila metri quadrati a Hüttenberg. Ricevuto il tanto atteso (e sudato) “sì”, la coppia ha continuato i festeggiamenti in privato. Avrebbero scoperto di essere finiti di fronte a milioni di persone solo più tardi, quando una zia dal Canada gli ha inviato lo screenshot di Maps.

Una storia che farà sciogliere le più romantiche

Armato di pazienza, il contadino ha preso la seminatrice e ha iniziato a girare per il campo con un ordine ben preciso. Una volta finito, ha chiamato la sua ragazza dicendole che aveva visto dei cinghiali nel campo chiedendole aiuto per individuarli. Una volta che la fortunata si è presentata, Schwarz le ha dato un drone per avere una visuale dall’alto. «All’inizio non riusciva a vederla (la proposta) perché il drone non era abbastanza in alto. Ma quando se n’è accorta, ha detto subito di sì», ha spiegato. Fiori di arancio assicurati, i due hanno continuato a fare la loro vita normale, fino a quando una zia in Canada gli ha inviato uno screenshot della pagina di Google Maps. Come ha spiegato ai giornalisti lo stesso Schwarz, non se ne era accorto prima. E come dargli torto, nessuno controlla ogni giorno la sua abitazione sulla piattaforma di Google. Tutti noi possiamo andare a vederla, appena a sinistra della strada Stieläcker a Hüttenberg.

Google Street View e il senso di privacy tedesco

Dal suo lancio nel 2007, Google Street View ha mappato milioni di strade in tutto il mondo, fino ad arrivare addirittura nello spazio e nel bel mezzo dell’oceano. Germania e Austria costituiscono due evidenti eccezioni nel caos di linee blu che ricoprono il resto dell’Europa.

Questo è dovuto dal rigoroso senso di privacy dei tedeschi, che farebbero qualsiasi cosa pur di non far conoscere i loro dati personali. Nel resto d’Europa casi così sono eccezionali, come Buckingham Palace a Londra. Secondo una ricerca presentata nella Harvard Business Review , il tedesco medio è disposto a pagare fino a 170€ per proteggere i propri dati sanitari. Questo potrebbe derivare dal fatto che nel loro più recente passato sono passati sotto due regimi totalitari (nazismo prima e “Germania est” dopo) che gli aveva tolto qualsiasi diritto alla privacy.

Leggi anche: Destini di donne nella Germania nazionalsocialista, il libro (italiano) sulla violenza patriarcale del Terzo Reich

 

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: screenshot da Google Maps

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *